Processione San Mateo: Mons Moretti detta le regole per le celebrazioni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
San_Matteo_processione«Festeggiare San Matteo con modi e regole diverse da quelle attuali sarebbe un po’ come celebrare messa con la Coca Cola perché il sacerdote è astemio», dice Mons. Moretti nella lunga intervista rilasciata a Mariano Ragusa sul Mattino oggi in edicola. L’arcivescovo di Salerno utilizza una figura retorica efficace per dare plasticamente l’idea di come lui intenda debba svolgersi la celebrazione del Santo Patrono.

D’altronde, ricorda Moretti, le regole di cui si parla sono quelle fissate dalla conferenza episcopale della Campania. Capitolo chiuso, dunque, a cominciare dal percorso e dalle soste, come quella davanti al Comune di Salerno.

La statua non entrerà del tutto, ma farà un ingresso simbolico prima della benedizione rivolta alle istituzioni. «Se poi- rilancia l’arcivescovo- mi fosse chiesta una celebrazione sul Patrono extraprocessione sul modello di quelle che si svolgono in altri luoghi della città, allora sarei pienamente disponibile».

Insomma, sulle modalità di svolgimento della processione non si discute, con buona pace di tutti, dai portatori delle paranze all’amministrazione comunale. Il sindaco di Salerno sembra volersi adeguare: a margine dell’apertura dell’anno scolastico a Giovi, Enzo Napoli ha confermato di aver recepito l’intero impianto di programma proposto dalla Curia, anche perché altrimenti più che adeguarsi non si poteva fare.

Fonte LIRATV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. ci avete scocciato con sta processione ….salerno ha milioni di problemi e si parla solo di luci lucett lungomare solarium e procession di santi …..e basta

  2. Antonio hai perfettamente ragione! Hanno proprio scassato i maroni con questa processione e i portatori mafiosi. Il vescovo pensasse ai veri problemi che ATTANAGLIANO la vita dei salernitani e pensasse ai veri problemi di FEDE. quella con la lettera maiuscola: La finissero di fare i Pagani. Basta!

  3. Per primo anche la fede fa parte della identità di una comunità ed è giusto parlarne come si parla di tante altre cose, se poi siete frustrati a prescindere è un problema della vostra anima triste… poi tutte le città del mondo hanno problemi chi più chi meno…..ovviamente a parte la lagnosità prescindere di noi salernitani, viva dio che si parla di cose che si fanno, sempre a parte la lagnosità di noi salernitani tristi nel dna profondo quello mortifero…
    Cosa a parte la processione che è stata distrutta, a prescindere le pagliacciate vergognose fatte nei quartieri con lo scopo di abbabbiare i salernitani..operazione malauguratamente riuscita, mortificando il nostro patrono portato a mò di vitello d’oro tra caos, fuochi e finte preghiere improvvisate, e poi l’unica vera processione viene mortificata, poi del braccio di San Matteo portato in giro a mo’ di amuleto. Il duomo che è diventato un porto di mare tra concerti e concertini, tutto per smontare la tradizione di Salerno, con la complicità di alcuni finti salernitani, trasformando la nostra tradizione basata nella storia in una festa paesana, ma quella più schifosa che possa esserci. VERGOGNA!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.