Salerno celebra il 1° Museum Festival 23/25 settembre 2016

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

museo-diocesano-san-matteo-di-salernoNel weekend 23/25 settembre apertura fino a mezzanotte del Museo Archeologico Provinciale e del Museo Diocesano con eventi per grandi e bambini
Sabato 24 e domenica 25 settembre 2016 tornano le Giornate Europee del Patrimonio (GEP), un’iniziativa cui, come è ormai tradizione, aderiscono anche il Museo Archeologico Provinciale e il Museo Diocesano “San Matteo” di Salerno. Per i due musei cittadini si prevedono aperture straordinarie serali dalle 20.30 alle 24.00, e l’ingresso al costo simbolico di 2 euro, già a partire da venerdì 23 settembre.

Quest’anno, novità assoluta, l’Archeologico e il Diocesano proporranno un programma corale di eventi, che darà vita al 1° Museum Festival. Un evento nell’evento che, grazie ai soci dell’Associazione Fonderie Culturali, offrirà ai visitatori un’occasione straordinaria per ammirare la ricchezza e la bellezza “diffusa” del Patrimonio Culturale di Salerno: da quello più noto alle eccellenze meno conosciute. “Sposando in pieno il messaggio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT), il Museum Festival – spiega Giuseppe Ariano, Presidente Fonderie Culturali  – mira a promuovere il dialogo e lo scambio tra i musei e a rafforzare il legame dei cittadini con il loro territorio, attraverso la conoscenza del patrimonio culturale sotto punti di vista inediti.”

Programma delle Giornate Europee del Patrimonio a Salerno:

Venerdì 23 settembre 2016
*Museo Diocesano San Matteo – apertura dalle ore 20.30 a mezzanotte
ore 20.30 – “I Musei Vaticani” raccontati da Sandro Barbagallo, curatore collezioni storiche dei Musei Vaticani
ore 22.30 – Visita guidata

Sabato 24 settembre 2016

*Museo Archeologico Provinciale di Salerno – apertura dalle ore 20.30 a mezzanotte
ore 10.00 – Worklab “Il museo oggi”, dialoghi sul ruolo del museo nella città con esperti del settore

*Pinacoteca Provinciale di Salerno
ore 16.30 – “Archeologo per un giorno”, laboratorio per bambini con scavo archeologico e lavorazione dell’argilla
*Museo Diocesano San Matteo
ore 18.00 – Visitazioni “Gerusalemme liberata” dell’attore e regista Paolo Panaro
*Museo Archeologico Provinciale di Salerno

ore 20.00 – Visitazioni “Volti di donne” a cura della scrittrice Federica Garofalo

ore 21.00 – “Shhh si balla”, visita al museo al ritmo di musica dance, elettronica e di una voce narrante …con le cuffie!

Domenica 25 settembre 2016

*Cibarti Salerno, Via Mercanti n. 68

ore 16.30 – “Mani in arte”, laboratorio per bambini con riproduzione su tela di dipinti conservati al Museo Diocesano di San Matteo

Ideazione e organizzazione Associazione Fonderie Culturali – www.fonderieculturali.it

Info e prenotazioni tel. 089 231135 o whatsapp / sms 327 7559783

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.