Salerno celebra il 1° Museum Festival 23/25 settembre 2016

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

museo-diocesano-san-matteo-di-salernoNel weekend 23/25 settembre apertura fino a mezzanotte del Museo Archeologico Provinciale e del Museo Diocesano con eventi per grandi e bambini
Sabato 24 e domenica 25 settembre 2016 tornano le Giornate Europee del Patrimonio (GEP), un’iniziativa cui, come è ormai tradizione, aderiscono anche il Museo Archeologico Provinciale e il Museo Diocesano “San Matteo” di Salerno. Per i due musei cittadini si prevedono aperture straordinarie serali dalle 20.30 alle 24.00, e l’ingresso al costo simbolico di 2 euro, già a partire da venerdì 23 settembre.

Quest’anno, novità assoluta, l’Archeologico e il Diocesano proporranno un programma corale di eventi, che darà vita al 1° Museum Festival. Un evento nell’evento che, grazie ai soci dell’Associazione Fonderie Culturali, offrirà ai visitatori un’occasione straordinaria per ammirare la ricchezza e la bellezza “diffusa” del Patrimonio Culturale di Salerno: da quello più noto alle eccellenze meno conosciute. “Sposando in pieno il messaggio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT), il Museum Festival – spiega Giuseppe Ariano, Presidente Fonderie Culturali  – mira a promuovere il dialogo e lo scambio tra i musei e a rafforzare il legame dei cittadini con il loro territorio, attraverso la conoscenza del patrimonio culturale sotto punti di vista inediti.”

Programma delle Giornate Europee del Patrimonio a Salerno:

Venerdì 23 settembre 2016
*Museo Diocesano San Matteo – apertura dalle ore 20.30 a mezzanotte
ore 20.30 – “I Musei Vaticani” raccontati da Sandro Barbagallo, curatore collezioni storiche dei Musei Vaticani
ore 22.30 – Visita guidata

Sabato 24 settembre 2016

*Museo Archeologico Provinciale di Salerno – apertura dalle ore 20.30 a mezzanotte
ore 10.00 – Worklab “Il museo oggi”, dialoghi sul ruolo del museo nella città con esperti del settore

*Pinacoteca Provinciale di Salerno
ore 16.30 – “Archeologo per un giorno”, laboratorio per bambini con scavo archeologico e lavorazione dell’argilla
*Museo Diocesano San Matteo
ore 18.00 – Visitazioni “Gerusalemme liberata” dell’attore e regista Paolo Panaro
*Museo Archeologico Provinciale di Salerno

ore 20.00 – Visitazioni “Volti di donne” a cura della scrittrice Federica Garofalo

ore 21.00 – “Shhh si balla”, visita al museo al ritmo di musica dance, elettronica e di una voce narrante …con le cuffie!

Domenica 25 settembre 2016

*Cibarti Salerno, Via Mercanti n. 68

ore 16.30 – “Mani in arte”, laboratorio per bambini con riproduzione su tela di dipinti conservati al Museo Diocesano di San Matteo

Ideazione e organizzazione Associazione Fonderie Culturali – www.fonderieculturali.it

Info e prenotazioni tel. 089 231135 o whatsapp / sms 327 7559783

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.