Donnarumma e Rosina tandem d’attacco alla ricerca del gol perduto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Verona_17_DonnarummaCoda e Vitale marcano visita nel test infrasettimanale disputato al campo Volpe dalla Salernitana e scatta ufficialmente l’allarme per la sfida in casa del Cittadella. Il team di Sannino, che ha segnato 6 reti contro i più giovani avversari, continua la preparazione in vista del match del Tombolato. E il tecnico di Ottaviano è sempre più convinto di confermare il 3-5-2 (che in corsa può trasformarsi in 4-4-2). Rispetto allo schieramento proposto nella gara pareggiata col Pisa, la novità principale dovrebbe riguardare l’impiego di Rosina, contro i toscani utilizzato prima da esterno e poi tra le linee, al fianco del centravanti, quindi più vicino alla porta avversaria, sperando che possa ritrovare quel gol che manca dal 17 settembre.




Tra l’altro, finora Rosina è andato a bersaglio in una gara pareggiata (1-1 a La Spezia all’esordio) e in una persa (2-3 col Vicenza). Motivo per cui non è ancora riuscito a regalare un colpo pesante alla sua nuova squadra. Ma da lui Sannino s’aspetta tanto e per questo continua a puntare forte sull’ex Catania. Al fianco di Rosina, dopo l’esperimento Joao Silva di inizio settimana, ieri è stato riproposto Donnarumma: l’attaccante di Torre non ha più problemi al piede (un taglio gli ha impedito di indossare gli scarpini martedì) ed è pronto a giocarsi questa ulteriore chance per far ricredere Sannino (che finora gli ha concesso 73 minuti di media nelle 8 partite in cui lo ha chiamato in causa sostituendolo in ben 7 circostanze prima del 90esimo).

Anche Donnarumma non segna da un po’ (ultimo centro alla settima, ad inizio ottobre nella gara persa in casa della Spal) e ha voglia di farsi rimpiangere dai suoi ex tifosi. Coda, ancora acciaccato, dovrebbe partire in panchina per la seconda volta in stagione (la prima a Cesena). Con Rosina in attacco, a centrocampo ci sarà una maglia in più da assegnare e dovrebbe finire sulle spalle di Odjer, chiamato a francobollare Chiaretti. Conferme in vista per Della Rocca e Busellato. A sinistra, se Vitale (alle prese col mal di schiena) recuperasse in tempo, il titolare sarebbe lui, come soluzione alternativa è pronto Zito. Sull’out opposto Improta sarà ancora preferito a Laverone. A guardia della porta di Terracciano ci saranno ancora Perico, Bernardini e Tuia. Luiz Felipe è alle prese con una contusione e sembra destinato al limite alla panchina. Schiavi sembra partire ancora indietro nelle gerarchie, come pure Mantovani.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.