Luci d’Artista: le mille e una notte a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa

luci-dartista2016Il giorno dell’accensione è arrivato : si inaugurano oggi infatti alle 17.30, le Luci d’Artista di Salerno. L’appuntamento è presso la villa comunale con il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca e il sindaco Vincenzo Napoli e con il testimonial Rocco Papaleo. Notevole il dispiegamento delle forze dell’ordine per gestire la folla di salernitani e turisti che prenderanno parte all’evento. In particolare, saranno 118 i vigili in servizio oggi. E’ scesa in campo, come sempre, anche la Protezione Civile che affiancherà i caschi bianchi nelle zone di punta, insieme anche ai volontari di una serie di associazioni. Diverse pure le postazioni sanitarie dell’Asl dislocate in città, precisamente in piazza della Concordia, in via Kennedy – Pastena, sul corso Garibaldi, in piazza Portanova, in via Roma, in piazza Luciani, in piazza Alfano I e presso l’area antistante dello stadio Arechi.

Inizia, dunque, un viaggio fantastico in un mondo di fiabe, astri, stagioni, personaggi che lanciano un segnale di speranza ed allegria in un mondo ed in un’epoca per molti versi cupa ed introversa, “realizzando anche un positivo riscontro economico per numerosi comparti del commercio, del turismo, del divertimento e tempo libero, della ristorazione”, come si legge sulla nota del Comune. Quattro i temi di quest’anno: il Mito, il Sogno, Il Tempo, il Natale.

E 29 sono le istallazioni, tra cui il giardino incantato che ha accolto come new entry la fiaba di Aladino, e Le mille e una notta in piazza Flavio Gioia, oltre che alle atmosfere di Oriente in piazza Sant’Agostino e in Largo Dogana Regia, la Grande Foresta di Largo Campo. E ancora, gli Angeli vicino al Duomo, l’Antartide su Lungomare Trieste e a Santa Teresa, la magia floreale in via Carmine e via Dei Principati, i gioielli di Luce in via Mobilio e il Soffione in via Volpe e via Nizza. Non mancano geometrie di Luce in piazza Casalbore, via Conforti, via Ventimiglia e via Madonna di Fatima.

VIDEO

 

DIRETTA VIDEO SOLO PER CHI AMA SALERNO

 

 

FOTO 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Il fascista xenofobo monarca accompagnato dai suoi dolci figlioli ha aperto la processione di questa lurida sagra di paese ,accompagnando il pupazzo secondo cittadino, ai suoi piedi come il popolino ignorante e colluso. Il servilismo e l’ignoranza regnano sovrani, in questo cesso di città invivibile.

  2. COMPLIMENTI PER LE LUCI D’ARTISTA!!!!!!!!!!
    MA COME OGNI ANNO VIA IRNO (IRNO CENTER)CHE E’ L’INGRESSO ALLA CITTA’ TURISTICA, NON PENSATE MAI DI METTERE QUALCHE LUMINARIE?

  3. x Quel comunista a 90 gradi del 18:39

    Lei giovanotto è rimasto comunista e servo di un sistema statale modello vecchio soviet.
    Mi permetto di dirle che il sign. De Luca ha fatto centro,Luci D’Artista è un grande evento e volano del’economia di Salerno.Certamente ci sono dei costi d’investimento,ma come tutte le aziende che investono e inevitabile un ritorno in termini di utili e ricchezza per la comunità di Salerno.Pertanto i miei complimenti per la genialità che ha avuto il sign.De Luca.In quanto a lei giovanotto alzi le chiappe e faccia qualche cosa di positivo per la comunità di Salerno e la smetta di disprezzare e fare il solito sfigato pessimista del sud Italia.

  4. Tu invece sei l’esempio del popolino invidioso che avendo il culo che gli brucia vuol dire che a 90 gradi é abituato a mettersi…ricorda che tu e quei pochi sfigatelli che commentate non fate una popolazione intera…ormai tutti gli anni salerno é piena per le luci quindi vuol dire che piace e di conseguenza il tuo parere come quello degli altri 3-4 sfigati non ha voce in capitolo…ciao e salutami i tuoi amici m5 stalle chiacarelli etc etc etc etc

  5. Invece delle lucine cari paesani di De Luca io mi godo le mie 100 euro che sono diventate 350 dopo aver vinto la bolletta sportiva e porto fuori la mia amata (non nel bordello di Salerno, di certo). A voi le luci, e la faccia di De Luca, a me la fi… Falliti! 🙂

  6. Quanti dipendenti e sgherri delle municipalizzate fallite, a busta paga di de luca sono proni a 90° a difendere questa sagra di paese ,pagata con i ns. soldi,in una città invivibile,certificata dal sole 24 .Se questa banda di ladri incapaci,in una città di mare avesse non dilapidato i ns. soldi per queste luci di nessun artista .per un uroturusmo pane e frittata,acquistabili a pachi euro su siti cinesi ,come ali baba e vicevrrsa avesse risolto il problema del divieto di balneazione per un turismo stanziale di 5 mesi,costruito una rete di servizi pubblici,asfaltate le strade avrebbe almeno fatto qualcosa di utile, per questo cesso di città.Ma il popolino ignorante e paesano, plaude

  7. PSEUDO MUSEO DI OGLIARA , 1 VISITATORE ALL’ANNO MA 13 STIPENDI PAGATI A EX NETTURBINO CHE FUNGE DA PSEUDO CUSTODE, DI CHISSà COSA. BRAVO DE LUCA.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.