Salerno: lite tra i consiglieri comunali per i permessi di sosta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
piazza-amendolaDiscussione accesa sui posti auto riservati ai consiglieri comunali di Salerno. A darne notizia il quotidiano Le Cronache oggi in edicola.  Ieri l’argomento è finito sul tavolo delle Commissioni consiliari permanenti per l’assoluta mancanza di parcheggi.  Dalla Commissione Mobilità a quella Urbanistica la linea è stata la stessa: fare un “conteggio” tra tutti quelli che posseggono un permesso per le aree di parcheggio riservate (come ad esempio proprio nei pressi di Palazzo di Città) e i posti che effettivamente sono a disposizione.

Una questione che ha richiesto l’intervento dell’assessore all’urbanistica e mobilità Mimmo De Maio, il quale ha dovuto “placare” gli animi e ha dovuto anche provare a trovare una soluzione per tutti i consiglieri comunali, che vivono già come un disagio il poco guadagno dei gettoni di presenza per gli incontri di Commissione. Si passa in rassegna a tutti quelli che hanno il permesso per la sosta: le forze dell’ordine pare ne abbiano in più rispetto alle auto di servizio che effettivamente sono su strada. E da qui la “lotta” dei consiglieri comunali che ora chiedono con insistenza che vengano riservati dei posti anche per loro, che ricoprono comunque una carica pubblica.

L’assessore all’urbanistica pare abbia proposto come parcheggio quello dell’Autorità portuale e soltanto durante i cinque giorni della settimana, utili ad esercitare il proprio ruolo, mettendo così d’accordo tutti. Qualcuno infatti già da tempo storceva il naso, in quanto tra spese di parcheggio e guadagno, rimaneva ben poco ad un consigliere comunale che non partecipa a tutti gli incontri di Commissione. E così dopo aver tolto gran parte dello “stipendio” ora anche un piccolo “privilegio”.

Fonte Le Cronache

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Come al solito gli eccellenti, autorevoli ed indipendenti consiglieri comunali, che rispondono solo ai fatti loro e al Padrone, riservano tutte le loro energie per la risoluzione dei problemi della Città.
    Magari, se si opponevano con lo stesso piglio alla nomina di un inutile e costoso Assessore esterno, si risparmiava sul bilancio e, con l’abbassanento del gettone di presenza, almeno gli si poteva concedeva un permesso di sosta personalizzato.

  2. Assurdo..”ha dovuto “placare” gli animi e ha dovuto anche provare a trovare una soluzione per tutti i consiglieri comunali, che vivono già come un disagio il poco guadagno dei gettoni di presenza per gli incontri di Commissione”…sono loro che hanno scelto di candidarsi…cos’hanno di diverso da chi deve posteggiare l’auto per andare a lavorare…VERGOGNATEVI

  3. i consiglieri comunali sono cittadini al pari degli altri. a loro il medico non ha ordinato di fare il consigliere. ricevono gettone per tale attività.
    gli altri cittadini, come il sottoscritto, perlavorare in centro, pagano costosi garage.
    anche loro faccaino lo stesso

  4. L’amministrazione comunale piu’ scadente degli ultimi 25 anni,votati dagli amici degli amici in cambio di effimeri posti di lavoro che non ci sono…..burattini e oche giulive che starnazzano elemosinando prebende esagerate per le effettive scarse capacita’ che hanno di governo e ringhiano per un posto di parcheggio previlegiato o un biglietto di tribuna stadio arechi in piu’…andate a zappare se vi pigliano…

  5. per andare a lavoro prendo 3 mezzi pubblici, per coprire la distanza di 80 chilometri e questi per andare al centro ( a non far niente o poco meno visto che decide tutto Vicienzo D. L.) prendono l’auto?

  6. Usare i mezzi pubblici no????Parassiti!!!!
    Facciamo una colletta per pagargli l’abbonamento al CSTP a sti muort e famm

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.