Rassegna stampa: i giornali salernitani in edicola domenica 20 Novembre

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
rassegna-stampa-salernoEcco i titoli delle prime pagine sui giornali La Città, Metropolis, Mattino e Le Cronache. Rassegna stampa a cura di Salernonotizie

 

 

 

 

 

logo la cittàSul quotidiano LA CITTA’ il titolo di apertura è:

 

 

De Luca cerca il plebiscito. Il Centrodestra insorge. Renzi contestato.

Di lato: L’editoriale. IL LAVORO NON SI BARATTA CON I VOTI (di Andrea Manzi).

La foto notizia: Prevista una domenica da bollino rosso, attesi 104 bus. Luci d’artista: Ieri tanti turisti ma poco shopping.

A centro pagina: Rubate le pistole dei vigili. Giffoni Valle Piana, portata via la cassaforte con le armi

Di spalla: Emigranti. Con Caterina alle frontiere della fisica

Sempre di spalla: L’analisi. SE IL MEZZOGIORNO PERDE OGNI CHANCE (di Carmelo Conte).

Taglio basso: Nella morsa dei tetti di spesa. Centri dialisi a rischio chiusura. Preoccupazione dell’Associazione Pazienti Dializzati

Nuova juris. Sollecito ora discetta di giustizia spettacolo

I box in alto: La Salernitana evita il ko con super Coda. Espulso Sannino. Lo sport/ è pari al Francioni

Serie D. Cavese, a Castrovillari la carica dei trecento.

 

FOTO_SINGOLA_METROPOLISSul quotidiano METROPOLIS la notizia di apertura è:

 

 

 

Retata sotto le Luci d’Artista. Regge il piano anti-traffico ma i disabili protestano: tolto il posto auto per favorire le navette. Salerno. Carabinieri, polizia e vigili fermano gli abusivi e sequestrano tutta la merce in vendita.

Di spalla: DA NOI IL PD NON È MAI NATO (di Massimo Paolucci).

A centro pagina: Morte in cella, il cappellano: «Ivan poteva essere salvato». Il decesso del 43enne Gentile.

Taglio basso: In auto con pistola carica. Presi Fedele e La Femina. Arrestati in via Padula dall’Arma.

Di lato: Serie B. Salernitana, il solito pari. Coda salva Sannino.

L’esodo. Invasione granata. Vincono solo i tifosi. Al Francioni come all’Arechi.

Serie D. La Cavese spera. Nocerina d’assalto. Aquilotti a caccia del primato a Castrovillari.

Basket A2. Givova a Trapani. Serve un’impresa. Ad Agropoli c’è Casale.

I box in alto: La verità di Aliberti sull’Acse. E il primo cittadino nella sua difesa tira in ballo l’assessore Diego Chirico. Scafati. Il sindaco respinge la tesi dell’antimafia: “Il manager Petrucci fu scelto dai miei fedelissimi”.

 

FOTO_SINGOLA_MATTINOSul quotidiano IL MATTINO in prima pagina troviamo:

 

 

 

Coda-gol e pareggio la solita Salernitana. Latina in vantaggio, poi il bomber sigla la rete dell’1-1. Frase blasfema, Sannino espulso. Fabiani: «Soltanto un equivoco. A tratti siamo stati superlativi»

Il commento. «Meglio che niente». Ormai è una fede.

Di spalla: La memoria. Villini svizzeri scatta il vincolo per la tutela.

A centro pagina: De Luca precetta i sindaci per il Sì. Il governatore: «Datevi da fare, superare il 70%». Carfagna accusa: «Clientele sul voto». Sale la tensione a due settimane del referendum costituzionale del 4 dicembre. Incontro a porte chiuse.

Di lato: Il retroscena. Exploit urne e la missione di Alfieri

La foto notizia: Fonderie via da Salerno, rebus dei sei siti.

Sempre a centro pagina: La vertenza con il Comune. Vigili: illegittime le visite mediche

La kermesse. Luci, funziona il piano traffico solo «ingorghi» tra i pedoni.

Taglio basso: Pubblico Indiscreto. Quando la morale dell’ovvio scopre il fisco a luci rosse (di Diego de Silva).

I box in alto: L’anniversario. MUMBLE RUMBLE 33 ANNI DI CREATIVITÀ

I mestieri dello spettacolo. DE VITA, IL TEATRO È TUTTO UN TRUCCO

La rassegna. NATALE A EBOLI NEL SEGNO DELL’ARTE

 

le cronacheSul giornale Le Cronache in prima pagina:

 

 

Carcere: il cappellano “Ivan poteva salvarsi”. Don Rosario Petrone: «Con una sala intensiva a Fuorni l’uomo non sarebbe deceduto». L’accusa nel corso di un convegno al Parco Arbostella sul tema della Misericordia dietro le sbarre

In alto: Provincia. Dipendenti verso lo sciopero. Assemblea dei lavoratori: ultimatum a Canfora, ente verso il collasso.

A centro pagina: Coda evita la crisi tecnica. Punto a Latina tra i rimppianti. Stentato 1 a 1 dei granata.

Rasoterra. Le pagelle del primo trimestre: Lotito eccellente in latino. Per Sannino, sufficienza in Latina (di Ivano Montano).

Taglio basso: Nocera. Nuove prove contro il ginecologo Franco Petrone.

Ospedale Roccadaspide: incontro con Iuliano. De Luca con i sindaci. Renzi a Salerno il 26.

La difesa di Aliberti contro i 4 nemici. Nel 2008 Nello girava in auto con Sebastiano del clan dei Campagnuoli? Ma era morto nel 2004… Il sindaco contro Santocchio, Coppola, Cucurachi e D’Alessandro. Il risentimento di Cacchione. Il memoriale del primo cittadino.

 

LE PRIME PAGINE – FOTO RASSEGNA STAMPA

 

 

LE PRIME PAGINE IN VIDEO DEI GIORNALI SALERNITANI

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.