I fatti del giorno: venerdì 25 novembre 2016

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
rassegna fatti del giornoINCUBO ALLUVIONE IN PIEMONTE E LIGURIA, IL PO ESONDA A TORINO
FERRERO CHIUDE LA FABBRICA. CHIAMPARINO, E’ PEGGIO DEL ’94

Paura per il maltempo in Piemonte e Liguria, con i governatori
Chiamarino e Toti pronti a chiedere lo stato di emergenza. Il Po
è uscito dagli argini a Torino, nella zona dei Murazzi, nel
centro cittadino. Lo stabilimento Ferrero ad Alba ha chiuso i
battenti per precauzione. Nel Cuneese, dove è esondato il Tanaro
e resta la zona più colpita, sono stati chiusi lunghi tratti su
25 strade provinciali. Chiamparino: “E’ peggio del ’94”. Oggi il
capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, sarà in Liguria.
—.

TERRORE FRA MONACI IN FRANCIA, UCCISA CUSTODE OSPIZIO
UOMO ARMATO IN FUGA DOPO BLITZ, E’ CACCIA ALL’UOMO

E’ caccia all’uomo nel piccolo paesino di Montferrier-sur-Lez,
vicino a Montpellier, dopo l’assalto di ieri sera di una persona
armata e con il volto coperto in una casa di riposo, dove
c’erano 70 monaci missionari. L’uomo, di cui non si conoscono le
generalità, è ancora in fuga dopo l’intervento delle teste di
cuoio che hanno liberato lo stabile. La custode dell’ospizio è
stata trovata morta, uccisa a coltellate da quello che gli
investigatori pensano essere un criminale, anche se non si
esclude ancora la pista terroristica.
—.

CARA MINEO: AVVISI CHIUSURA INDAGINE PROCURA DI CATANIA
TRA INDAGATI SOTTOSEGRETARIO CASTIGLIONE, ‘FARÒ CHIAREZZA’

Avvisi di conclusione indagini sono stati emessi dalla Procura
di Catania nell’ambito dell’inchiesta sulla gestione
dell’appalto da 100 milioni di euro del Cara di Mineo, nata da
un filone di ‘Mafia Capitale’. Tra i destinatari del
provvedimento il sottosegretario all’Agricoltura ed esponente di
spicco del Ncd in Sicilia, Giuseppe Castiglione. “Dopo 18 mesi
da quando sono stato indagato – ha detto -, adesso potrò dare le
mie spiegazioni”.
—.

OGGI GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
MANIFESTAZIONI E CONVEGNI. IN MANOVRA FONDI E AGEVOLAZIONI

Manifestazioni, dibattiti e convegni sono in programma oggi in
occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle
donne. Ieri alcuni emendamenti alla legge di bilancio hanno
consentito di stanziare un fondo di 5 milioni annui nel triennio
2017-19 per le donne vittime di violenza e per i loro figli, ma
anche di consentire 3 mesi di stop alle lavoratrici autonome
vittime di violenza di genere. La Conferenza delle Regioni ha
approvato poi la ripartizione delle risorse (31 milioni circa)
destinate ai centri anti violenza, alla case rifugio e alle
specifiche linee di intervento del Piano d’azione straordinario
contro la violenza sessuale e di genere.
—.

BRASILE: ARRESTATO CONFESSA OMICIDIO PAMELA CANZONIERI
IERI SERA FIACCOLATA A RAGUSA IN RICORDO RAGAZZA UCCISA

Il sospetto arrestato ieri per l’omicidio di Pamela Canzonieri,
l’italiana trovata morta giovedì scorso a Morro de Sao Paulo,
nello Stato di Bahia, in Brasile, ha confessato il crimine: lo
ha confermato il portavoce della polizia locale, Alberto Maraux.
Più di 500 persone ieri sera hanno partecipato, a Ragusa, ad una
fiaccolata in ricordo della donna.
—.

EUROPA LEAGUE: INTER E SASSUOLO SONO FUORI, PASSA LA ROMA
FIORENTINA SCONFITTA IN CASA MA NON RISCHIA QUALIFICAZIONE

Inter e Sassuolo devono dire addio all’Europa League. I
nerazzurri hanno perso 3-2 contro l’Hapoel, restando ad appena 3
punti in classifica. Sconfitta con lo stesso punteggio, e
destino uguale, per il Sassuolo, ko in trasferta contro
l’Athletic Bilbao. Passa ai sedicesimi invece la Roma che ha
travolto il Viktoria Plzen per 4-1 conquistando il primo posto
del girone. Sconfitta interna per la Fiorentina contro il Paok
Salonicco, ma la Viola non rischia la qualificazione. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.