Olympic Salerno, il bilancio del 2016 del presidente Pisapia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
olympic-azione-di-gioco“Fare un bilancio del 2016 non è semplice perché abbiamo avuto tantissime soddisfazioni da parte della scuola calcio a cui fa da contraltare la grandissima delusione della retrocessione della prima squadra in Prima Categoria dopo 3 anni di Promozione”.

Con queste parole il presidente dell’Olympic Salerno Matteo Pisapia apre il suo computo di fine anno solare, ripercorrendo le tappe salienti degli ultimi 12 mesi della famiglia biancorossa: “Partendo dalla scuola calcio è stato un anno entrato di diritto nella nostra breve storia calcistica: in soli 5 anni, senza esperienza, nessuna fusione o migrazione di gruppi da altre scuole calcio verso la nostra, abbiamo abbondantemente superato quota 200 iscritti e il merito va tutto ai nostri collaboratori egregiamente guidati dal responsabile del settore giovanile Vincenzo Daniele che negli anni hanno lavorato sempre al massimo, cercando di educare i nostri piccoli atleti soprattutto alla cultura dello sport e dello stare insieme oltre che al gioco del calcio – esordisce il massimo dirigente – Ed è forse questa la chiave della nostra crescita esponenziale anno dopo anno, il passaparola tra i genitori, il riuscire a coinvolgere sempre di più i nostri piccoli campioni nei nostri progetti calcistici e non così come la passione dei nostri istruttori ha fatto il resto. Se poi aggiungiamo che iniziano ad arrivare anche i risultati (gli Allievi Fascia B provinciali di mister Rossi sono primi nel loro girone) e ci sono i gruppi Esordienti e Pulcini che crescono davvero bene, non ci poniamo limiti per il prossimo futuro sempre”.

La lente di ingrandimento si sposta poi sui più grandi: “Il capitolo prima squadra invece meriterebbe una lunga prefazione fatta di errori del sottoscritto che trovano origine nelle stagioni passate ma sulla nostra pelle abbiamo imparato che fare calcio senza un gruppo coeso e senza una forte dirigenza in categorie come la Promozione è difficilissimo sopravvivere così la retrocessione diretta seppur molto dolorosa per via della farsa delle ultime giornate che ben sappiamo, ha dato il via ad una rivoluzione che si è concretizzata con lo scioglimento del gruppo guidato da Mister De Sio e l’avvento di Mister Bove con a seguito tutti i suoi fidelissimi che lo hanno seguito dalle precedenti esperienze come i fratelli Contente, Marano, Pifano, Condolucci oltre ai vari Apicella, Trimarco, Bosco, Gargano, Rotundo, Ragone, Albini, Esposito, Paraggio, Panella e Iovane a cui si sono aggiunti altri validissimi ragazzi oltre l’unico superstite della stagione 2015/16 ovvero il capitano Acquaviva.

L’obiettivo di inizio stagione 2016/17 – prosegue Pisapia nella sua lucida analisi – era di fare bene e di cercare di lottare per i piani alti della classifica ma dopo un inizio molto promettete, un po’ gli infortuni, la sfortuna ma anche i valori di alcune compagini decisamente più attrezzate per il salto di categoria, ci vede veleggiare a metà classifica non distanti dai play-off ma neanche tanto tranquilli per non guardarci alle spalle ma guardando a Gennaio come mese chiave perché avremo ben 4 partite in casa nelle prossime 5 gare di campionato e che forse daranno il responso definitivo sulle nostre ambizioni”.

In conclusione “volevo fare i miei personali auguri a tutta la famiglia Olympic Salerno e ai nostri Partner ma più in generale a tutti gli sportivi salernitani per un 2017 pieno di soddisfazioni e gratificazioni – la chiosa del presidente – A tutti i presidenti, calciatori, dirigenti fino ai magazzinieri auguro di coltivare sempre di più questa passione per il gioco del calcio che ci continua a regalare emozioni uniche che ci accompagneranno per tanti anni e faranno parte dei nostri ricordi di una parte della nostra vita dedicata allo sport che ci permette di viaggiare, conoscere persone e fare amicizie, imparare a condividere obiettivi e rispettare i ruoli, fare attività all’aperto ma soprattutto ci insegna a crescere! Buon 2017!”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.