I fatti del giorno: domenica 15 gennaio 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
NUOVO ALLARME MALTEMPO, TORNANO GELO E NEVE AL CENTROSUD
SIT-IN TERREMOTATI AD ACCUMOLI, ‘ABBANDONATI AL FREDDO’

Una nuova perturbazione di origine artica è in arrivo
sull’Italia dal Mediterraneo occidentale e per le prossime ore è
prevista una nuova fase di gelo e neve, anche al Centrosud,
destinata a durare per buona parte della prossima settimana.
Roma si prepara all’eventualità di una nevicata, e in Campania è
allerta grandinate. E cresce l’apprensione dei terremotati: oggi
ad Accumoli, nel reatino, si terrà un sit-it per denunciare “lo
stato di abbandono del territorio”, dove il freddo e la neve,
dicono, “hanno del tutto fermato le poche iniziative che
lentamente erano state prese”.
—.

SCAGLIA IPAD ADDOSSO A SPERANZA, ‘PD VENDE ARMI A ISIS’
SOLIDARIETA’ DA RENZI. BOLDRINI, PREOCCUPA CLIMA ODIO.

Il leader della minoranza del Pd Roberto Speranza è stato
oggetto di un’aggressione, ieri, durante la presentazione di un
libro all’Università di Potenza. Un giovane, non ancora
identificato, gli ha scagliato contro un Ipad, gridando “Il Pd
vende armi all’Isis”. Nessuno è stato colpito. Il partito parla
di “gesto grave”, “solidarietà e vicinanza” al deputato è stata
espressa da Matteo Renzi. “Preoccupa il clima crescente di odio
verso parlamentari ed esponenti politici”, ha commentato la
presidente della Camera Laura Boldrini.
—.

NAUFRAGIO DAVANTI ALLA LIBIA. 8 MORTI MA SI TEME UN DISASTRO
I 4 SUPERSTITI ‘ERAVAMO 107′. 304 IN ARRIVO A MESSINA,2 SALME

Il freddo e il mare grosso non fermano i barconi dei migranti:
Ieri un nuovo naufragio davanti alla Libia, a 30 miglia dalla
costa. Otto i cadaveri recuperati, quattro i superstiti, secondo
i quali a bordo c’erano 107 persone. Tre morti sono stati
sbarcati a Lampedusa insieme ad altri profughi soccorsi. Per
questa mattina è attesa a Messina una nave con 304 migranti
salvati nel canale di Sicilia, e due cadaveri. La contabilità
delle vittime si aggiorna di ora in ora.
—.

IRAQ: MEDIA, ISIS BRUCIA MADRE E 4 FIGLI IN FUGA DA KIRKUK
A BAGHDAD AUTOBOMBA DAVANTI A LOCALE NOTTURNO, ALMENO 6 MORTI

Nuova ondata di violenza ieri in Iraq dove, secondo media
locali, una donna irachena e i suoi quattro figli sarebbero
stati bruciati vivi dai miliziani dell’Isis perchè cercavano di
fuggire da un’area di Kirkuk ancora in mano ai jihadisti. Nel
centro di Baghdad un’autobomba è esplosa davanti ad un locale
notturno nel quartiere di Al-Saadoon, uccidendo almeno 6 persone
e ferendone 12. A Mosul, sempre secondo i media iracheni,
sarebbe stato ucciso l’olandese Hollandi, considerato il capo
dei foreign fighter dell’ Isis nell’area,e vicino ad al
Baghdadi.
—.

TERRORISMO, PERQUISIZIONI IN BELGIO, TRE ARRESTI
PREMIER TUNISINO, ARRESTEREMO JIHADISTI CHE TORNANO IN PATRIA

La polizia belga ha fermato tre persone nel corso di una ampia
operazione antiterrorismo a Molenbeek, periferia di Bruxelles
dove hanno vissuto o sono transitati alcuni degli autori degli
attentati di Parigi e di Bruxelles. Una portavoce della
magistratura ha reso noto che sono state compiute quattro
perquisizioni e che “l’operazione è finita”. Intanto, a Tunisi,
il premier Youssef Chahed, ha ribadito in un discorso che i
jihadisti tunisini che torneranno in patria verranno
immediatamente arrestati e verrà applicata loro la severa legge
antiterrorismo.
—.

ABU MAZEN DAL PAPA, ‘ALTRI STATI RICONOSCANO LA PALESTINA’
OGGI CONFERENZA SUL MEDIO ORIENTE A PARIGI, C’E’ ANCHE ITALIA

Il conflitto israelo-palestinese e il rilancio del sostegno
internazionale alla soluzione dei due Stati sono i temi al
centro della conferenza che si apre oggi a Parigi, su iniziativa
francese, alla quale partecipano una settantina di Paesi tra cui
l’Italia, ma disertata dal premier israeliano Benyamin
Netanyahu. L’ incontro avviene all’ indomani del colloquio tra
Abu Mazen e Papa Francesco al termine del quale è stato
condiviso l’auspicio che “si possano riprendere i negoziati
diretti tra le parti per giungere alla fine della violenza che
causa inaccettabili sofferenze alle popolazioni civili e ad una
soluzione giusta e duratura”.
—.

ICARDI-PERISIC-EDER, L’INTER IN RIMONTA BATTE IL CHIEVO 3-1
IL BOLOGNA ESPUGNA CROTONE 1-0. ITALIA 3/A NEL FIORETTO

L’Inter ha battuto il Chievo per 3-1 nel secondo anticipo della
20/a giornata di serie A. Prima un gol di Pellissier, poi di
fila segnano Icardi, Perisic e Eder esaltando il vantaggio. Il
Bologna ha battuto il Crotone in trasferta per 1-0 nel primo
anticipo della 1/a giornata di ritorno. Rete di Dzemaili. Nella
Coppa d’Africa Burkina Faso e Cameroun hanno chiuso sull’1-1 la
seconda partita, risultato identico a quello della prima, tra
Gabon e Guinea. Oggi le partite di A mentre a Napoli è arrivato
ieri Maradona, per partecipare ad un evento per i 30 anni dal
primo scudetto del Napoli. Successi in Coppa del Mondo di
fioretto femminile: ieri ad Algeri Arianna Errigo ed Alice Volpi
hanno conquistato il terzo posto sul podio. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.