Salerno, ex Scuola Mariele Ventre e area limitrofa: le precisazioni dell’Assessore Caramanno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
“Il territorio è patrimonio di tutti, la conoscenza dello stesso non altrettanto.
Soprattutto quando si leggono una serie di inesattezze come quelle riportate in relazione all’ex scuola Mariele Ventre ed all’area ad essa limitrofa.

E’ vero che la scuola fu chiusa, ed è altrettanto vero che la scuola fu oggetto di successivo e velocissimo sgombero, relativo piuttosto che alla pacifica occupazione dell’immobile, alla circostanza che la struttura fosse assolutamente pericolante”.

A dirlo l’assessore all’ambiente del Comune di Salerno Angelo Caramanno. “Lo stato di estrema pericolosità dell’immobile – precisa Caramanno –  fu certificato dall’Università degli Studi di Salerno affidataria delle verifiche in tal senso. Quindi sgombero, a tutela dell’incolumità dei ragazzi, oltre che ovvio rispetto della legge.

La struttura è pericolante, inagibile ed andrà demolita se necessario, rientrando in un programma di recupero dell’area , già cominciato con la realizzazione, in corso, dell’attiguo parco urbano di via Moscati, un parco di 2800 metri quadrati che sarà riferimento di tutti i cittadini del quartiere, dei ragazzi che all’interno potranno svolgervi attività di svago, culturali o che riterranno più opportune, tanto con il completamento dell’area pedonale di Via Moscati.

Quindi assolutamente priva di fondamento la ipotetica assenza dell’amministrazione comunale e assolutamente poco pertinente l’invito ad un prossimo utilizzo della struttura per le condizioni nelle quali essa versa.
Mi preme ricordare che via Martin Luther King (scuola Mariele Ventre-altro lato del Parco in fase di realizzazione) è dotata di telecamere che hanno di fatto combattuto l’abbandono indiscriminato di rifiuti e delle correlate discariche , e che favoriscono la possibilità di identificare e sanzionare gli incivili di turno. Si tratta di una delle zone più attenzionate dall’Amministrazione.

Sulle spiagge, ovviamente, siamo intervenuti per quanto di competenza incontrando nella giornata di ieri i cittadini ed effettuando già in giornata qualche intervento. Ben venga, ad ogni buon conto un interesse vero per il territorio da parte di tutti, ed un sano e rispettoso confronto politico, purché adeguatamente confortato da preventivi approfondimenti su quanto realizzato e in corso di realizzazione e soprattutto, attento a non mettere a rischio l’incolumità dei cittadini”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. FATTO STA CHE L’IMMOBILE NON E’ IN SICUREZZA E RAPPRESENTA ATTRAZIONE PER TOPI E ANIMALI DI OGNI GENERE CAUSANDO RISCHI PER I RESIDENTI, OLTRE A DARE UN CONTRIBUTO NEGATIVO AL DECORO URBANO DELLA ZONA GIA’ RIDOTTA A GHETTO E DORMITORIO.
    INVITO L’ASSESSORE A FARE UNA PASSEGGIATA IN ZONA E A PARLARE CON I RESIDENTI ORMAI RASSEGNATI DA QUESTA VERGOGNA.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.