I fatti del giorno: mercoledì 22 febbraio 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
TAXI: SOSPESA PROTESTA, OGGI MILLEPROROGHE IN AULA
DELRIO, DECRETO DI RIORDINO SETTORE PRONTO IN UN MESE

I taxi tornano in servizio dopo sei giorni di proteste culminate
ieri in scontri di piazza a Roma. Tra i manifestanti anche
rappresentanti del commercio ambulante, visti tirapugni e saluti
fascisti, esplose bombe carta, feriti, quattro fermi. Il
ministro Delrio promette: decreti di riordino del settore e
contro il commercio abusivo entro un mese. Intanto il
Milleproroghe si avvia al voto di fiducia alla Camera. Oggi le
assemblee delle 21 sigle sindacali della categoria. Virginia
Raggi solidale con i tassisti. E a Roma si preannuncia un’altra
giornata difficile per lo stop di bus e metro.
—.

PD: SCISSIONE COMPIUTA MA EMILIANO RESTA, SARA’ SFIDA A 3
PRODI, E’ UN SUICIDIO. BERSANI, ADDIO A TESSERA DEL PARTITO

La scissione nel Pd è cosa fatta: Bersani annuncia che non
rinnoverà la tessera del partito, i suoi non partecipano alla
direzione e annunciano di essere al lavoro “per un nuovo
soggetto di centrosinistra”. Resta Michele Emiliano che si
candida alla segreteria, dove si prospetta una sfida a tre, se
il ministro Orlando scioglierà le sue riserve. Matteo Renzi vola
in California “per imparare dai chi è più bravo”, “mentre Romano
Prodi, amareggiato, parla di “suicidio politico”.
—.

ATTESO RAPPORTO UE, MANOVRA ENTRO APRILE O PROCEDURA
PADOAN, LA CORREZIONE SI FARA’, CIV INPS BOCCIA BILANCIO 2017

La Commissione europea pubblica oggi un rapporto con cui dà
all’Italia due mesi di tempo, fino alla fine di aprile, per una
manovra che corregga lo 0,2% del Pil. In caso contrario, sarebbe
pronta ad aprire la procedura di infrazione per deficit
eccessivo nella prima riunione di maggio. Per il ministro Padoan
la correzione si farà e non si correrà alcun rischio ma il dito
è puntato su un’economia stanca, su cui pesa la scissione nel
partito di governo. “Vale la pena fare la manovra”, osserva il
direttore di Bankitalia Rossi. Intanto il Consiglio di indirizzo
e vigilanza dell’Inps non approva il bilancio 2017 e sollecita
interventi, pur rassicurando sulla tenuta del sistema.
—.

TRUMP, GIRO DI VITE SULLE ESPULSIONI DEI CLANDESTINI
PER SONDAGGIO MAGGIORANZA APPROVA STRETTA SU IMMIGRAZIONE

Il giro di vite sull’ immigrazione illegale annunciato da Donald
Trump piace alla maggioranza degli americani, secondo un
sondaggio Harvard-Harris. Il 75% è a favore di un maggior
controllo al confine e il 53% approva il bando temporaneo contro
gli stranieri islamici. Fa eccezione solo il muro col Messico, a
cui il 53% degli intervistati è contrario. Intanto il Washington
Post conferma l’intenzione dell’amministrazione Trump di
revocare le tutele per gli studenti transgender concesse da
Obama. Sempre secondo Wp, Trump, nei suoi primi 33 giorni alla
Casa Bianca ha collezionato 132 dichiarazioni false o
ingannevoli.
—.

VENTI ANNI PER IL PROCESSO, PRESCRITTA VIOLENZA SU UNA BIMBA
ORLANDO, “RIBOLLE IL SANGUE”. E MANDA ISPETTORI A TORINO

Per la sentenza d’ appello ci sono voluti 20 anni e per un uomo
condannato per abusi sessuali sulla figlia, allora di appena 7
anni, della ex convivente, è scattata la prescrizione. “E’ un
fatto che fa ribollire il sangue”, ha detto il ministro Orlando,
che ha mandato gli ispettori a Torino. Sette anni aveva anche
una bambina travolta e uccisa ieri dalla caduta accidentale di
un cornicione in una villa del Biellese.
—.

ALITALIA APRE SU CONTRATTO DOPO PRESSING GOVERNO
SINDACATI CONVOCATI DA ASSAEREO PER RINNOVO CONTRATTO

Si apre uno spiraglio nella trattativa Alitalia. Oggi i
sindacati sono stati convocati da Assaereo e l’ad della società,
Cramer Ball, ha fatto sapere con una nota “di voler trovare
un’intesa con i sindacati sul rinnovo del contratto scaduto al
31 dicembre”. L’obiettivo immediato è quello di scongiurare lo
sciopero di domani, 23 febbraio, che costringerebbe Alitalia a
tagliare il 60% dei voli. Il governo attende un piano di
rilancio.
—.

CHAMPIONS LEAGUE: MANCHESTER CITY BATTE MONACO 5-3
ATLETICO MADRID PASSA A LEVERKUSEN 4-2. STASERA PORTO-JUVE
Pioggia di gol in Champions League: il Manchester City batte il
Monaco 5-3, e l’ Atletico Madrid vince 4-2 contro il Bayer
Leverkusen che giocava in casa. Ritorno il 15 marzo. Il
Manchester va prima in vantaggio, poi va sotto 3-2 e infine
vince 5-3. Stasera vanno in scena Porto-Juventus e
Siviglia-Leicester. Bonucci ‘in punizione’: guarderà la partita
dalla tribuna. (Fonte ANSA)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.