Evento di beneficenza a Pagani con Emanuele Filiberto di Savoia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il giorno 28 febbraio 2017, alle ore 18.30, presso il Centro Oxigen, in Via Trento a Pagani (Sa), si terrà la presentazione del libro “Dal campo sportivo allo stadio” scritto da Massimo D’Onofrio ed Emilia D’Alessandro. L’incontro con gli autori vedrà la gradita partecipazione di Emanuele Filiberto di Savoia. I proventi della vendita del libro saranno devoluti in beneficenza alla fondazione “Smile” di Santo Versace, nata per aiutare i bambini affetti da labbro leporino ed altre malformazioni al volto.

Coordinerà i lavori la dott.ssa Rosa Perrotta. Il libro tratta un tema di scottante attualità, qual è quello della costruzione dei nuovi stadi, che merita un approfondimento, tant’è che gli autori analizzano gli Stadium Polifunzionali  in una visione d’insieme che non si ferma al solo evento sportivo o alla sicurezza degli impianti.  Il tentativo è quello di valutare la questione in un’ottica di rilancio del Paese, che vive uno dei suoi più bassi momenti storici in termini occupazionali ed economici. Le argomentazioni a supporto di questa tesi  non si fermano al solo settore sportivo, infatti questa nuova linfa vitale potrebbe trainare la riqualificazione urbana e il recupero dei centri storici. Questo non solo a favore del turismo, obiettivo spesso sottovalutato dall’economia  italiana, ma degli stessi abitanti che potrebbero usufruire di spazi all’altezza di creare “la comunità”, parola ormai, a causa del degrado urbano, obsoleta.

Nel corso del lavoro è stato preso in considerazione  il modo in cui questi obiettivi possano essere perseguiti e realizzati, sia attraverso scelte oculate e capacità di management, e sia  con lo Stato che, sebbene in parte latitante sull’argomento in questione,  potrebbe svolgere una funzione premiale. La maggior parte degli stadi, salvo pochissime eccezioni, sono di proprietà dei Comuni, il cui limite di investimento è noto a tutti. Ciononostante  tra concessioni agevolate e possibilità di nuovi impianti di proprietà dei club si potrebbero creare le condizioni della fattibilità dei progetti. Gli autori, sebbene consapevoli che l’argomento in questione vanta moltissimi detrattori, hanno tentato di dimostrare l’utilità degli stadi polifunzionali, non basandosi su delle mere supposizioni, ma utilizzando argomentazioni logiche e puntuali, non disdegnando di analizzarne le implicazioni squisitamente filosofico -sociali.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.