Furbetti cartellino: molti indagati non rispondono a gip

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere alcuni dei dieci dipendenti arrestate nell’ambito  dell’inchiesta sull’assenteismo all’ospedale napoletano Loreto Mare.  Agli interrogatori ha partecipato anche il pm Ida Frongillo, titolare dell’inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto Alfonso D’Avino. Il pm sta proseguendo le indagini per accertare eventuali altre responsabilità in questo caso di assenteismo diffuso, che per numeri (94 gli indagati per i quali sono stati emessi avvisi di conclusione delle indagini preliminari) non ha precedenti. Il pm ha oggi ascoltato in qualità di persona informata dei fatti il dirigente della Asl Napoli 1 Elia Abbondante (che non era però in carica all’epoca dei fatti contestati, ovvero fino al 2015). Il magistrato dovrebbe interrogare prossimamente, sempre come testimoni, anche alcuni rappresentanti sindacali.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.