Con il Brescia uno scontro diretto da vincere a tutti i costi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La Salernitana ha avviato la preparazione in vista del match di sabato contro il Brescia. Le Rondinelle vengono da due sconfitte in fila e sono state spedite in ritiro in vista della trasferta all’Arechi, la società ha confermato la fiducia a Brocchi sebbene la squadra sia scivolata in piena zona play out. La sensazione è che la gara di Salerno sarà decisiva per le sorti dell’allenatore. La Salernitana è avvisata: di contro si troverà un avversario arrabbiato, oltre che una diretta concorrente nella corsa salvezza (i lombardi hanno solo 2 punti in meno rispetto ai campani in classifica). Motivo per cui i punti in palio varranno doppio. Mister Bollini, che ha compiuto scelte coraggiose e per certi versi dolorose al Vigorito-Santa Colomba, nel derby di Benevento ha ritrovato la sua squadra, dopo le scialbe prove offerte a Trapani e con la Spal.

Il punto di ripartenza ottenuto in terra sannita necessita ora di continuità. Anche a costo di continuare ad effettuare scelte per certi versi impopolari. Con il 4-3-3 mister Bollini ha ottenuto le risposte migliori in termini di rendimento dai suoi giocatori (vedi gara di Benevento ma anche di Vicenza), ma in questo spartito tattico ci sono elementi che rischiano di fare fatica (vedi Donnarumma). L’escamotage di utilizzare un finto esterno d’attacco (Zito al Vigorito, Vitale al Menti) si è rivelato estremamente efficace in trasferta, ma nelle gare interne c’è probabilmente la necessità di rischiare qualcosa in più. Per la gara di sabato, inoltre, mister Bollini dovrà rinunciare ad Improta ed Odjer (appiedati dal giudice sportivo). Potrebbe esserci una chance dal primo minuto per Sprocati, parso ispirato nel secondo tempo in casa degli Stregoni.

E Rosina? E Donnarumma? Almeno uno dei due rischia di partire nuovamente dalla panchina. Zito potrebbe arretrare nei tre di centrocampo, anche se per la mediana è tornato disponibile finalmente anche Della Rocca (che chiaramente non è al top dopo un mese di assenza forzata). Minala e Busellato sembrano intoccabili. Lo stesso Ronaldo vuole dimostrare a Bollini di non essere una riserva. In difesa, invece, possibile che venga ripescato Vitale, che ha saltato Benevento per squalifica. Schiavi è in ballottaggio per una maglia con Tuia, che però ha fatto bene contro Ceravolo. Nel caso di conferma della difesa a quattro, Perico e Bittante si contenderebbero il posto a destra.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.