Salerno, Piazza della Libertà: il gruppo Rousseau parte civile

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
Il Comune ci ripensi, e si costituisca parte civile nel processo sui lavori di piazza della Libertà che inizia domani davanti alla prima sezione penale. Lo chiede il gruppo “Rousseau” tramite i componenti Rita Peluso e Oreste Agosto, che in caso contrario annunciano che saranno loro stessi a costituirsi in giudizio con un’azione sostitutiva.

«La decisione dell’ente appare contraria al pubblico interesse – sottolinea il gruppo Rousseau – e inficiata da evidente conflitto di interessi, atteso che la giunta è composta anche dal figlio di Vincenzo De Luca nonché da altri soggetti imputati nel detto procedimento penale».

«La costituzione è doverosa – dicono Agosto e Peluso –. Si tratta di un interesse pubblico rilevante, che vede i cittadini salernitani danneggiati non solo da un punto di vista dei danni erariali, ma anche di immagine derivanti dall’attività di amministratori e funzionari pubblici».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. ma possibile che i criticoni disfattisti ancora parlano!!!!!! basta ci avete annoiati, fate finire l’opera, ma non lavorate mai, pensate solo a rompere, siamo stanchi di sentirvi………..
    nessuno può fermare la realizzazione dell’opera a piazza libertà, lo sapete pure voi, allora smettetela, nel paese vi sono altri gravi problemi e voi pensate solo a fare i disfattisti. combattete una battaglia persa in partenza, perchè non avete protestato prima dell’approvazione del progetto? ora che è stato realizzato rompete….basta

  2. Non se ne può più,ancora questi 4 nullafacenti in servizio permanente effettivo che cercano di rompere le p…e alla cittadinanza,ma andate a lavorare! e poi se eravate buoni magari riuscivate a presentare una lista alle comunali invece di sputarvi in faccia a vicenda,così si capiva che peso (scarso) avete tra i cittadini!

  3. i singoli nomi, le famiglie ed i figli dei singoli detengono solo e soltanto le loro private camere da pranzo, le loro private canerette ed i loro privati tinelli.
    BASTA!
    Ci sono almeno 4 milioni di Euro ( soldi dei salernitani incassati tra tasse e gabelle) da recuperare e rimettere a posto.
    I quattro spiccioli eventualmente distratti utilizzati o meno per informare servi , maggiordomi ed eventuali maestranze, non ci interessano.
    Se condannati, ristorino tutti i danari maldestramente ed illegalmente sottratti.
    Il Comune di Salerno è TUTTA BEN ALTRA COSA da insulti, improperi o millantate e pusillanimi interpretazioni.
    SI costituisca immediatamente in nome e per conto dei cittadini contribuenti Salernitani parte civile nei processi contro eventualmente condannati in giudicatoche lo hanno danneggiato nelle casse e nell’immagine e cominci a fare, finalmente, l’ISTITUZIONE e non il becero e sciagurato tinello di qualche appartamento privato.

  4. Ancora una volta i soliti noti cercano visibilità mediatica da questa vicenda montata ad arte e sobillata negli anni dagli stessi che si vogliono costituire parte civile in sostituzione.
    Vorrei porre loro alcune domande :
    – Sostenete che ci sono 4 milioni di euro da recuperare. Perché ed a che titolo vanno recuperati ?
    – dite che “la decisione dell’ente appare contraria al pubblico interesse è inficiata da evidente conflitto di interessi, atteso che la giunta è composta anche dal figlio di Vincenzo De Luca nonché da altri soggetti imputati nel detto procedimento penale”. State sostenendo che l’amministrazione di Salerno non è legale ed allora come mai nessuno dei citati è stato rimosso dal proprio incarico ? E perché sarebbe illegale la presenza del figlio del governatore De Luca nella giunta ? E perché non avete denunciato il governatore, il sindaco e la giunta per comportamento irregolare ? In una perché non avete chiesto lo scioglimento del consiglio comunale ?
    Forse significa chiedervi troppo e sopratutto significa chiedervi un accollo di responsabilità che giammai sareste disposti a fare visto che muovere accuse roboanti piuttosto che fare fatti concreti regala maggiore visibilità mediatica e social.

    Spero di cuore che il processo che inizia domani dinanzi alla prima sezione penale rappresenti l’ultimo atto di questa farsa nella quale state mostrando di curare solo gli interessi privata e non quelli della cittadinanza alla quale la conclusione di questa opera consentirebbe di poter usufruire di spazi ad oggi negati grazie alla vostra miopia.

  5. la tua ignoranza o il tuo insulso servilismo la fanno semplicemente da pari a ciò che circola nella tua testa….immensa, voluta ed approfondita aria fritta.
    Ma non importa. Fa’ un po’ come ti pare e mi raccomando, cerca di darti o farti dare le risposte che ti meriti

  6. Per il gentile ed educato signore delle 19:34

    Piuttosto che lasciarsi andare al suo sport preferito, ovvero l’insulto libero a rappresentanza della sua superiorità sociale, avrebbe potuto impegnare lo stesso tempo a risolvere la mia “ignoranza” indicandomi punto punto le sciocchezze da “lobotomizzato servile” che avrei scritto.
    Ah dimenticavo che per voi il confronto non è previsto esiste solo l’offesa e l’attacco.
    Tutto quadra alla perfezione.
    Come disse William G. McAdoo (avvocato e politico statunitense, segretario al Tesoro degli Stati Uniti d’America dal 1913 al 1918 e senatore)
    “È impossibile aver la meglio su un uomo ignorante in una discussione.”

  7. cosa vuoi che ti rispondino???
    se conosci la data della udienza conosci sicuramente il tema del dibattimento e le motivazioni con cui si è stati rinviati a giudizio.
    Dimostri di essere un falso ignorante o , semplicemente, un pretestuoso dalla facile polemica

  8. E quindi non ho diritto ad un confronto con modalità civili ma solo ad attacchi saccenti ?

    P.S. In italiano è corretto dire “cosa vuoi che ti rispondAno???

  9. ancora i 5chiancarielli/sfigati finti salernitani in cerca di click(già falliti una volta!!)per passare da schiavi nullafacenti al servizio di beppe”il chiatto” e del pallido casalercio ai 20000 euro al mese….altro che lavorare…AVETE CAPITO BENE!!!peccato che a Salerno nessuno vi vuole e vi conosce….ma da dove venite???

  10. … chi ha tenuto fermo il lavoro per anni alias chiancherellari & italialoro.
    In galera subito per danni alla comunità.

  11. Hoops, errore di battitura, semplicemente una i per una a.
    Appunto. Sei semplicemente pretestuoso ed anche stucchevole.
    Dopo che hai finito con la grammatica italiana, confrontati con il codice civile e di procedura civile e se non ti trovi d’accordo….. fattene una ragione!

  12. Ma vi rendete conto che senza il Crescent Salerno sta morendo ? Non ci sono piu’ posti auto,Salerno e’ un eterno cantieree a poco a poco il centro storico si sta spopolando.Decine di locali hanno chiuso,la desolazione e’ devastante dopo le 9 di sera.Povera gente che ha investito tutti i propri sacrifici per aprire una pizzeria,una paninoteca,un locale,e si ritrovano a doverbuttare tutto all’aria.I politici litigano e nel frattempo si arricchiscono…nel frattempo Salerno muore…

  13. Per il signore delle 13:44 del 13 marzo 2014

    Sarò stucchevole ma, a differenza sua sono educato e ben conosco il vivere civile e la lingua italiana; la invito infatti ad arrichire la sua cultura leggendo quanto indica la Treccani a proposito dell’uso del lei
    “Di fronte a una diversa sensibilità dei parlanti, è consigliabile non abusare del tu in situazioni formali e mantenere il lei, specie con persone che non si conoscono.”

    Al confronto sono sempre disponibile e pertanto non mi tiro dietro nell’approfondire la mia, seppure elementare (non essendo avvezzo alle aule dei tribunali ed alle inutili cause), conoscenza del codice civile e di procedura civile non certo per farmene una ragione ma per meglio ancora argomentare nei confronti dei saccenti ed arroganti.

    Nella speranza di averle fatto comprendere che non mi è gradito il suo tono da conversazione fra amici (che non siamo) ed ancor meno che lei mi dia del tu visto che non abbiamo davvero nulla in comune.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.