Processo Crescent: difetto di notifica fa slittare tutto al 30 giugno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
E’ stato rinviato al prossimo 30 giugno il processo a carico del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, e di altri 25 imputati, nell’inchiesta condotta dalla procura della repubblica di Salerno per una variante da 8 milioni di euro per la realizzazione di Piazza della Libertà, la piazza sul mare dinanzi al Crescent. I fatti risalgono al 2010 quando De Luca era sindaco del capoluogo. L’attuale governatore della Campania risponde, assieme alla giunta dell’epoca, del reato di falso in atto pubblico, mentre alcuni dirigenti comunali ed imprenditori devono rispondere a vario titolo dei reati di turbativa d’asta e peculato.

L’inchiesta della procura salernitana prende il via da quella variante da più di otto milioni di euro, a favore della Esa costruzioni, per la realizzazione di Piazza della Libertà a Salerno. Una variante resasi necessaria a causa di un imprevisto geologico. Una “sorpresa” nella falda acquifera, risultata più alta del previsto. Secondo i magistrati della Procura di Salerno, Guglielmo Valenti e Antonio Cantarella, gli stati di avanzamento e la variante si sarebbero resi necessari per mettere riparo ad un errore effettuato in fase di progettazione.

Secondo l’accusa per quell’imprevisto geologico avrebbero pagato i contribuenti e non i veri responsabili. Stamani si sarebbe dovuta tenere la prima udienza dinanzi al tribunale di Salerno, ma per un difetto di notifica ad alcuni imputati, tra cui lo stesso De Luca, si è provveduto al rinvio. Intanto, alcuni aderenti al Movimento 5 stelle hanno annunciato che si costituiranno parte civile, dopo che l’amministrazione comunale di Salerno ha rinunciato ad entrare in giudizio.

Fonte LIRATV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Ma vi rendete conto mentre il Crescent che non viene terminato Salerno sta morendo?Non ci sono più posti auto e la gente soprattutto la sera non scende più per il centro storico.Decine di locali hanno chiuso,la desolazione è devastante dopo le 9 di sera.Povera gente che ha investito tutti i propri sacrifici per aprire una pizzeria,una pinacoteca,etc etc e si ritrovano a dover buttare tutto all’aria.I politici litigano e nel frattempo si arricchiscono….nel frattempo la città muore..

  2. Esausto, fattell apper, prima c’era il parcheggio in quel punto ma è stato costruito il Cessent, che vvuò mò?

  3. Mancano parcheggi SOS!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Non possiamo più vivere! Non siamo più padroni manco di poter accompagnare un anziano per poi correre il rischio di rimanere sotto casa ad aspettare per ore un nuovo posto dove parcheggiare un unica autovettura ….

  4. Ringraziamo De Luca e la sua banda all’infinito per questo stato di cose e per questo mostro di cemento (privato) piazzato su una spiaggia.
    Se poi sono stati concessi diritti edificatori sull’acqua, addirittura, non é colpa di chi ha denunciato il tutto.

  5. Sotto al Crescent sono previsti centinaia di posti auto che aiuterebbero tutti…non e’ possibile piu’ scendere a Salerno e perdere ore e ore di tempo per un posto auto…Per chi dice “fattell a per” si vede che tu sei un mantenuto statale o figlio di papa’ che ha tempo da perdere…Prova a dirlo a chi ha chiuso la propria attivita’ nel Centro Storico e vedi che ti rispondono…

  6. io sono di Mercatello, penso sono oltre due anni che non vado al centro come amiamo dire noi, il corso l ho dimenticato i negozi dove prima amavo fare spesa di vestiti non so neanche più se ci sono ….shopping , pizza, mangiate varie e divertimenti ormai per me esistono solo da Pontecagnano a scendere giu….ogni tanto me ne vado outlet a caserta al centro campania quando piove….salerno centro non mi vedrai mai piu’ perché girare per due ore prima di trovare un posto e poi pagare anche 10 euro di parcheggio…potete affondare tutti nella miseria per me

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.