‘L’Aeroporto di Salerno non è un flop. Ecco i dati della crescita dello scalo’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
L’aeroporto di Salerno-Pontecagnano, «pur nelle attuali inadeguate condizioni infrastrutturali, ha visto crescere del 10 per cento i movimenti aerei». Così in una nota i vertici della società di gestione dello scalo salernitano commentano i dati pubblicati dall’Enac in meritoal traffico dei singoli aeroporti nel 2016.

E se il traffico commerciale non spicca i dati dal settore  dell’aviazione generale e dell’aerotaxi fanno ben sperare.

Nello specifico, per quanto riguarda l’aerotaxi, i movimenti sono stati 1.022, con più di 4mila passeggeri. Mentre l’aviazione generale ha portato 1.496 movimenti (e cioè 700 aerei, in pratica due al giorno) con oltre 700 passeggeri. Complessivamente, dunque, nei cieli salernitani nel 2016 sono volati 1.200aerei circa, con oltre 7mila persone transitate.

La migliore performance il Costa d’Amalfi l’ha vissuta nel 2011,anno in cui si sono alternati i collegamenti di Alitalia e Air Dolomiti, con 2644 movimenti, e cioè 1322 aerei. E quasi 25mila passeggeri. Dieci volte quelli registrati nel 2016, pari a poco meno di tremila. Anche se proprio il dato relativo al numero di passeggeri è in controtendenza rispetto a quello degli aerei: seppure di meno i mezzi che hanno solcato i cieli salernitani, i passeggeri del 2016 sono stati oltre il doppio rispetto a quelli transitati attraverso il Costa d’Amalfi nel 2015.

«Siamo estremamente soddisfatti dei dati registrati nel 2016 – dichiara l’amministratore delegato all’area tecnica, Antonio Ilardi – Essi testimoniano la qualità del lavoro svolto per rendere lo scalo attrattivo e funzionante già in questa conformazione infrastrutturale. Nell’analizzare i dati, desideriamo sottolineare – prosegue Ilardi  – che l’incremento dei flussi è stato registrato senza erogare alcun incentivo».

E poi sull’ampliamento della pista:   «Siamo, attualmente, strenuamente impegnati nelle attività tecniche necessarie per la cantierizzazione delle opere di potenziamento ed allungamento della pista di volo, condizione imprescindibile per attestare presso lo scalo salernitano primarie compagnie aeree di linea e low-cost – continua l’amministratore delegato – Nei prossimi giorni la società sarà, peraltro, chiamata a sottoscrivere un finanziamento di 1,4 milioni di euro erogato dalla Regione Campania a valere sul bando per la costituzione di una graduatoria finalizzata al finanziamento della progettazione di opere. Ciò ci consentirà non solo di avviare la progettazione esecutiva della pista di volo nella conformazione a duemila metri, avendo già completato la relativa progettazione definitiva, ma anche di intraprendere la progettazione del tratto ulteriore fino ai 2.200 metri,nonché della nuova aerostazione di aviazione generale».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. il mattino di napoli gioca a destabilizzare l’aeroporto altro che sinergia con capodichino !!!!

  2. Ormai non cè più ritegno!!!
    Insultano la nostra onestà intellettiva e la nostra pazienza e ci mettono continuamente le mani in tasca per pagare gente inutile e non qualificata.
    Sono venti anni che devono allungare la pista così come sono venti anni che ci sono i finanziamenti dalle Istituzioni (SOLDI PUBBLICI DELLE NOSTRE TASSER) per poterlo fare. Se poi li utilizzano per pagare i trombati della politica politicante, gli amici, gli accoliti e le varie Ferrazzano di turno che nominano nei CDA di Consorzi e Società di gestione, e’ semplicemente un costosissimo campo di volo adibito di tanto in tanto a far atterrare qualche piccolo velivolo.
    Poi ce li ritroviamo che blaterano e snocciolano dati e numeri ridicoli fatti passare per successi straordinari.
    Completamente inutile per la pubblica collettività per servizi e costi.

  3. E puntualissima come sempre arriva la nota che ci racconta di questo stupefacente, strabiliante, meraviglioso, modernissimo, competitivissimo aeroporto di Salerno. Lo avevo predetto già ieri ed eccola la supernota del superaeroporto.

  4. ma che stupidaggine! con numeri bassi quell’incremento percentuale, sebbene corretto formalmente, non è assolutamente indice di grandi miglioramenti!
    In breve, se c’è UN volo con cento passeggeri, e l’anno successivo DUE voli con duecento passeggeri.. avremmo un incremento del 100% ! ..e in questo caso è del 10%..!
    E poi basta con questo allungamento della pista, non serve a niente, e soprattutto non è il motivo di questo fallimento del quale questi numero sono una ulteriore prova. NULLA impedisce tecnicamente che vi siano 100 voli al giorno, ovviamente non 747.. ma anche il più sprovveduto cittadino è ben consapevole del fatto che di aerei “possibili” il mondo è pieno, per qualunque dimensione e peso! non esistono solo i 737, 747, A320-30-40.. ma decine di altri modelli più piccoli e più leggeri, ad esempio gli Embraer e i Bombardier, ma A318 pure.

    Questioni tecniche a parte, il timore è che, vista la scarsità (leggi assenza) di voli attuale non giustificata in alcun modo da questioni tecniche ma esclusivamente politiche, con l’allungamento e i lavori di “ampliamento” si abbia solo un inutile esborso di soldi che finiranno per creare la solita cattedrale nel deserto.. ma forse mi sbaglierò.

    Ah, per gli amici di quel gruppo fly-qualcosa (non ricordo il nome) che hanno scritto qui tempo fa: come vedete anche in questo articolo NON si parla assolutamente della portanza.. ma del solo allungamento, inutile (da solo) – come detto decine di volte in precedenza.

    Ad ogni modo, l’aeroporto non è un flop??! OK! io devo partire per l’estero tra un mese, ora vado a prenotare il volo da Salerno, magari come primo volo per Roma, Milano, Madrid o Parigi, per poi prendere l’intercontinentale, ora controllo subito sul sito!

    Eccomi, appena controllato: “Gli orari saranno pubblicati non appena disponibili.”; voli in partenza: “–” (lista vuota); voli in arrivo: “–” (lista vuota); voli prenotabili: “–” (lista vuota)..

    Ma chi scrive che “non è un flop” ??? provate per credere, il sito lo trovate facilmente..

  5. complicato dire le cose qui su.. da un video sul tubo: 6r2 pmPk bYY8, buona visione agli allungatori di piste! è il filmato di un B737 700 che decolla dal Santos-Dumont, da una pista che è DUECENTO metri più CORTA di quella di Salerno..! la seconda pista in quell’aeroporto è QUATTROCENTO metri più corta..
    Ah ultimo dettaglio: hanno poco meno di DIECI MILIONI di passeggeri all’anno. Buon viaggio e speriamo che passi..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.