Polemiche su Ascoli-Ternana: il gol di Falletti fa discutere il web

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2

A Perugia Salernitana sconfitta ma a testa alta. Si chiude così il campionato dei granata ad un tiro di schioppo dai play off lontani sei punti a più cinque dalla zona retrocessione senza spareggi. 54 punti non sono pochi per una squadra che aveva cominciato in modo disastroso la stagione salvo poi recuperare con gli innesti di Gennaio. Ancora una volta la falsa partenza ha condizionato una stagione che avrebbe potuto regalare ben altre soddisfazioni.

Va in archivio il campionato dei rimpianti e delle occasioni mancate. Con 60 punti la Salernitana avrebbe disputato i play off ed invece farà da spettatrice a compagini allo stesso livello della Salernitana. Frosinone, Perugia, Benevento, Carpi, Cittadella, Spezia. Tranne che con il Carpi ed il Cittadella la Salernitana ha giocato alla pari se non meglio delle altre nei 180 minuti. Tanti, troppi i punti persi per strada a cominciare dal ko casalingo con il Vicenza ad inizio stagione passando per il pari interno con la Pro Vercelli senza dimenticare nell’ultima fase le sconfitte a Terni e Carpi e lo stop interno con il Frosinone con in mezzo i pareggi con Cittadella prima e Bari poi.

Inutile piangere adesso sul latto versato per quello che poteva essere e non è stato. Ora si apra una nuova fase per programmare e costruire con largo anticipo il progetto futuro del club granata. Comincia una nuova era per il club che potrebbe presto perdere patron Lotito pronto ad accomodarsi sulla poltrona più alta della Lega di B.

Lotito dovrà occuparsi di riforme, Mezzaroma di rilanciare il calcio Salernitano. Quest’anno la Salernitana è stata brava a salvarsi anche perchè l’ultima giornata di B, la 42esima ci ha regalato perle di anti calcio destinate a far discutere. Un fulgido esempio arriva da Terni.  Sul web si è scatenato il dibattito sullo sviluppo dell’azione che ha portato la squadra di Fabio Liverani  alla rete decisiva per la permanenza tra i cadetti.

Secondo i maligni, il portiere dei marchigiani Ragni indugerebbe nel raccogliere il pallone con le mani consentendo a Falletti di intervenire e di battere sul tempo l’estremo difensore andando poi a depositare in fondo al sacco con la porta sguarnita. Nessuna accusa che può essere avanzata, sino a prova contraria, ma si tratta di un episodio destinato a far discutere a lungo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. che schifo , si vede chiaramente che questo pagliaccio di portiere che ha fatto di tutto per far segnare il giocatore della Ternana, il Trapani meritava almeno i Play out . per molto meno è stato squalificato Adolfo Gerolino pagando con una squalifica di 4 anni ed una multa pari a 50mila euro data dalla FIGC perché il suo retropassaggio è stato frutto di una partita venduta mentre quello di ieri guarda caso risulta regolare.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

*

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.