Giugno bollente, paese in ginocchio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Brucia” la provincia di Salerno, stretta nella morsa del caldo e della siccità. A dare l’allarme è Coldiretti. “La situazione è gravissima – spiega il direttore Enzo Tropiano – registriamo temperature in anticipo di oltre un mese e mezzo, senza piogge da mesi e con un previsto rialzo delle temperature.

Il ciclo degli erbai è completamente saltato; con la turnazione dell’irrigazione, a rischio è la produzione di kiwi, meloni e angurie. Molto preoccupante è la situazione del grano che subisce la stretta del caldo: le spighe sono completamente vuote e non presentano semi”. La situazione si aggrava se si pensa che la mancanza d’acqua colpisce la produzione dei foraggi per gli allevamenti animali, soprattutto di bufale e bovini. Il caldo ha pesanti effetti, segnala Coldiretti Salerno, anche sulle galline, che producono meno uova, e sulle api. Gli effetti del caldo si fanno sentire sulla produzione di latte.

A rischio è la mozzarella di bufala e vaccina con ripercussioni sulla filiera lattiero casearia. “Mucche e bufale producono in media dal 10 al 20% di latte in meno con punte ancora più elevate nei giorni più roventi – spiega il direttore Tropiano – se si considera che ogni bufala consuma dai 150 ai 200 litri di acqua al giorno, possiamo comprendere la gravità del fenomeno.

La situazione è fuori controllo e i danni ingenti: l’aridità dei terreni e l’assenza di precipitazioni hanno compromesso l’annata agraria e provocano effetti devastanti su tutta l’economia del comparto”. L’appello di Coldiretti Salerno è di ottimizzare le risorse idriche, evitare sprechi, limitare il consumo di acqua.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. ma quante palle dobbiamo sentire ogni volta sul caldo sempre piu eccezzzzionale?? 30 gradi a fine giugno sono NORMALI mettetevelo in testa e basta terrorismo. Quello che non era normale era il freddo, -2 /-6 di inizio anno, tra salerno e dintorni.. quello sì! ma ovviamente non se ne puo parlare perchè è d’obbligo portare avanti la storia del riscaldamento. Andate su campania live, in questo momento le stazioni della regione sono quasi tutte tra i 27 e i 31.. e siamo alle 14.30, dov’è l’eccezionale?

  2. BASTA CON IL METEOTERRORISMO!!!!!! UGO VI HA DIMOSTRATO CON DATI CLIMATICI PRECISI E DETTAGLIATISSIMI SULLE TEMPERATURE ATTUALI IN CAMPANIA,SMONTANDO LE VS.BALLE ANSIOGENE METEOROLOGICHE.E’ASSOLUTAMENTE NORMALE CHE ALLE 14,30.NEL MESE DI GIUGNO CI SIANO TRA 27/30 GRADI.PURTROPPO LE BALLE METEOTERRORISTICHE IN FORMA ANSIOGENA,SONO UNA VERGOGNA E DI MODA ANCHE SUI TG.NAZIONALI.DOVRESTE ESSERE PIÙ RESPONSABILI,IMPRESSIONATE LE PERSONE ANZIANE ED I PIÙ DEBOLI,CON LE VS.BALLE.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.