Giugno bollente, paese in ginocchio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Brucia” la provincia di Salerno, stretta nella morsa del caldo e della siccità. A dare l’allarme è Coldiretti. “La situazione è gravissima – spiega il direttore Enzo Tropiano – registriamo temperature in anticipo di oltre un mese e mezzo, senza piogge da mesi e con un previsto rialzo delle temperature.

Il ciclo degli erbai è completamente saltato; con la turnazione dell’irrigazione, a rischio è la produzione di kiwi, meloni e angurie. Molto preoccupante è la situazione del grano che subisce la stretta del caldo: le spighe sono completamente vuote e non presentano semi”. La situazione si aggrava se si pensa che la mancanza d’acqua colpisce la produzione dei foraggi per gli allevamenti animali, soprattutto di bufale e bovini. Il caldo ha pesanti effetti, segnala Coldiretti Salerno, anche sulle galline, che producono meno uova, e sulle api. Gli effetti del caldo si fanno sentire sulla produzione di latte.

A rischio è la mozzarella di bufala e vaccina con ripercussioni sulla filiera lattiero casearia. “Mucche e bufale producono in media dal 10 al 20% di latte in meno con punte ancora più elevate nei giorni più roventi – spiega il direttore Tropiano – se si considera che ogni bufala consuma dai 150 ai 200 litri di acqua al giorno, possiamo comprendere la gravità del fenomeno.

La situazione è fuori controllo e i danni ingenti: l’aridità dei terreni e l’assenza di precipitazioni hanno compromesso l’annata agraria e provocano effetti devastanti su tutta l’economia del comparto”. L’appello di Coldiretti Salerno è di ottimizzare le risorse idriche, evitare sprechi, limitare il consumo di acqua.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. ma quante palle dobbiamo sentire ogni volta sul caldo sempre piu eccezzzzionale?? 30 gradi a fine giugno sono NORMALI mettetevelo in testa e basta terrorismo. Quello che non era normale era il freddo, -2 /-6 di inizio anno, tra salerno e dintorni.. quello sì! ma ovviamente non se ne puo parlare perchè è d’obbligo portare avanti la storia del riscaldamento. Andate su campania live, in questo momento le stazioni della regione sono quasi tutte tra i 27 e i 31.. e siamo alle 14.30, dov’è l’eccezionale?

  2. BASTA CON IL METEOTERRORISMO!!!!!! UGO VI HA DIMOSTRATO CON DATI CLIMATICI PRECISI E DETTAGLIATISSIMI SULLE TEMPERATURE ATTUALI IN CAMPANIA,SMONTANDO LE VS.BALLE ANSIOGENE METEOROLOGICHE.E’ASSOLUTAMENTE NORMALE CHE ALLE 14,30.NEL MESE DI GIUGNO CI SIANO TRA 27/30 GRADI.PURTROPPO LE BALLE METEOTERRORISTICHE IN FORMA ANSIOGENA,SONO UNA VERGOGNA E DI MODA ANCHE SUI TG.NAZIONALI.DOVRESTE ESSERE PIÙ RESPONSABILI,IMPRESSIONATE LE PERSONE ANZIANE ED I PIÙ DEBOLI,CON LE VS.BALLE.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.