Pontecagnano: confronto in Consiglio Comunale su lavori sottopasso via Alfani

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“E’ fondamentale realizzare questa grande opera attraverso una grande sinergia e limitando al massimo i disagi per i cittadini”. A ribadirlo il Sindaco Ernesto Sica nel corso dell’intensa discussione sui lavori straordinari al sottopasso di via Alfani durante il Consiglio Comunale che, convocato dal Presidente Alfonso Gallo, si è svolto presso la Biblioteca Civica “Alfonso Gatto”.

Il Primo Cittadino ha confermato un aspetto fondamentale: aver già rappresentato a Rete ferroviaria italiana la necessità di provvedere alla chiusura temporanea del sottopasso di via Alfani soltanto dopo l’apertura viaria dell’opera in via Colombo per la quale è stata sollecitata la conclusione dell’intervento entro e non oltre il prossimo 30 settembre.

Istanze, queste, che il Sindaco Sica ha confermato in data odierna ai rappresentanti del tavolo tecnico riunitisi a Palazzo di Città, i quali, in merito ai lavori, hanno condiviso la priorità di una programmazione tesa a mitigare concretamente i rischi di allagamento tra via Alfani e le strade adiacenti.

Durante il Consiglio Comunale, il Primo Cittadino ha, dunque, espresso nuovamente l’intenzione di favorire la massima sinergia istituzionale con il Comune di Salerno anche in un’ottica di collegamenti più efficienti tra i due territori. L’Assise ha, quindi, delegato la Seconda Commissione Consiliare permanente a rappresentare l’Amministrazione Comunale nella supervisione dell’attuazione del piano viario provvisorio segnalando nelle sedi istituzionali eventuali criticità.

All’ordine del giorno della seduta di oggi c’era anche la presa d’atto del provvedimento del Prefetto di Salerno n. 68187 del 5 giugno 2017 con il reintegro del Consigliere Antonio Anastasio. Di particolare importanza, inoltre, il confronto e l’approvazione su un altro provvedimento: la  dichiarazione di interesse pubblico dell’intervento edilizio presso l’oratorio della Chiesa San Benedetto a Faiano.

A tal proposito, il Primo Cittadino Ernesto Sica, auspicando la massima condivisione e un sostegno forte e  condiviso, si è soffermato “su un’iniziativa straordinaria con la realizzazione di un grande complesso polifunzionale quale punto di riferimento per la comunità parrocchiale e per l’intera Città”.

“E’ un intervento – ha aggiunto – che accompagna pienamente l’iter per il recupero e la valorizzazione dell’ex Convento San Benedetto, favorisce un collegamento con gli impianti sportivi di via Montegrappa e si inserisce in un piano di riqualificazione complessiva del borgo di Faiano che si sviluppa anche attraverso la realizzazione del nuovo polo scolastico e lo straordinario progetto dei murales artistici”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.