Zanzare in ospedale a Napoli, nuovo caso dopo formiche

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Ancora polemiche negli ospedali Campani. Dopo il caso delle formiche nel letto di una paziente dell’ospedale San Paolo, sono le zanzare di un altro presidio ospedaliero, il San Giovanni Bosco, a richiamare l’attenzione dei media con la denuncia dei familiari di alcuni pazienti ripresa dal consigliere regionale Francesco Borrelli e dal quotidiano ‘Il Mattino’.

“Il problema è causato da acquitrini, condizionatori rotti e mancanza di zanzariere – afferma l’esponente dei Verdi – i parenti dei ricoverati fanno i turni per difenderli dagli insetti”. Borrelli, che è lo stesso che ha denunciato il caso della donna al San Paolo, annuncia un’ispezione.

“Attorno all’ospedale San Giovanni Bosco – spiega l’esponente verde, che riferisce di essere stato contattato da diversi utenti e parenti dei pazienti – ci sono diversi acquitrini e, paradossalmente, nel nuovo pronto soccorso e anche in alcuni reparti, l’impianto di aria condizionata è guasto. Già in passato c’erano stati gravi problemi simili nel reparto di Ginecologia.

Troviamo incredibile che la direzione sanitaria dell’ospedale non abbia pensato a far aggiustare i condizionatori e, in alternativa, a mettere zanzariere nei reparti in cui c’è il problema che tra l’altro si ripete ciclicamente”. La replica del neo direttore sanitario, Luigi De Paola, non tarda ad arrivare. “Sono al San Giovanni Bosco (rpt. San Giovanni Bosco) da quindici giorni e in questo lasso di tempo ho già fatto fare due interventi di bonifica e ordinato le zanzariere che arriveranno in settimana. Inoltre ho denunciato tre volte all’Asl la scarsa manutenzione del verde attorno all’ospedale causa della formazione di acquitrini che attirano gli insetti. Piove sul bagnato. Poi, se ce la vogliamo dire per intero, tutta Napoli è piena di zanzare e di blatte in questo periodo”. La direzione annuncia interventi, ma per Borrelli il problema ha già toccato punte di non ritorno. ”Molti cittadini – incalza – ci segnalano che l’emergenza zanzare va avanti da giorni con un picco in queste ultime ore. Alcuni pazienti sedati o anziani vengono letteralmente ‘divorati’ dalle zanzare senza alcuna possibilità di reagire e presentano il corpo ricoperto di punture con notevoli rigonfiamenti.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. ma pure a salerno a mio nonno le zanzare l’hanno massacrato,questa vergogna è in quasi tutti gli ospedali in italia…..

  2. Ma siete mai andati all’Ospedale Campolongo ad Eboli ???
    La pulizia è eccezionale, nulla da ridire, ma le zanzare, probabilmente per colpa della scarsa disinfestazione della pineta circostante o altro, regnano sovrane. Nelle camere e in tutti gli ambienti appena giunge il caldo (ma già dal mese di aprile fino ad ottobre) si viene “attaccati” dalle zanzare. In alcune stanze, i degenti (che minimo risiedono 30/40gg) si dotano di macchinette a piastrine allontana zanzare, con scarso effetto e comunque a rischio della propria salute. Credetemi è uno strazio…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.