I fatti del giorno: martedì 20 giugno 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
ATTENTATO ALLA POLIZIA A PARIGI SUGLI CHAMPS ELYSEES
ATTENTATORE 31ENNE FRANCESE SCHEDATO COME UOMO A RISCHIO

All’indomani delle elezioni legislative, Parigi e’ ripiombata
nella paura di un nuovo attentato terroristico. Adan Lofti
Djaziri, un 31enne francese gia’ schedato come individuo a
rischio, si e’ schiantato volontariamente con la sua Renault
Megane contro un furgone della Gendarmeria di pattuglia sugli
Champs-Elysées. Nonostante la schedatura l’uomo era titolare di
regolare porto d’armi. A bordo della camionetta c’erano otto
agenti, tutti illesi. Il furgone delle forze dell’ordine e’
stato urtato violentemente. Secondo una prima versione del
Parisien, dopo l’urto i militari sono scesi e hanno cercato di
estrarre l’aggressore incosciente dall’abitacolo in fiamme ma
l’uomo e’ morto ugualmente qualche minuto dopo per gravi
lesioni. Secondo fonti di polizia, ad appiccare il fuoco
all’interno della Megane e’ stato l’uomo stesso.
—.

ALTRO ATTENTATO A LONDRA, STAVOLTA DI ‘TERRORISTA BIANCO’
GALLESE 47ENNE A BORDO FURGONE PIOMBA SU MUSULMANI, 1 MORTO

Un altro attentato a Londra, ma questa volta a colpire e’ la
mano di un ‘terrorista bianco’: Darren Osborne, 47enne padre di
quattro figli, arrivato dal Galles e animato da odio per
l’Islam. Poco dopo la mezzanotte, in Seven Sisters road, la
strada che corre di fronte alla moschea di Finsbury Park,
l’aggressore, a bordo d’un furgone bianco preso a noleggio, e’
piombato su un gruppo di fedeli reduce dalla preghiera serale
del Ramadan, il mese santo dei credenti in Allah. Il bilancio e’
di un morto e 10 feriti. Gli scampati hanno fatto in tempo a
reagire, a bloccare il veicolo e a tirarne fuori Osborne. Che ha
rischiato il linciaggio, salvato da un imam e da altre persone
che lo hanno consegnato alla polizia.
—.

IUS SOLI, NUOVO INVITO CHIESA A ‘RICONOSCERE CITTADINANZA’
CINQUE STELLE E LEGA TIRANO DRITTO, AP DI ALFANO VOTERA’ SI’

Sull’affermazione in Italia del principio dello ius soli,
arriva, dopo il placet della Cei, un nuovo invito della Chiesa a
”riconoscere la cittadinanza” agli stranieri che nascono in
Italia. ”Come Chiesa noi siamo vicini a chi e’ nella
necessita’, nella debolezza e a chi ha bisogno di essere
protetto” dice il sostituto della Segreteria di Stato,
monsignor Angelo Becciu. Il monito arriva mentre il leader di Ap
e ministro degli Esteri Angelino Alfano chiarisce che il suo
partito ”presentera’ dei correttivi ma votera’ si’ al disegno
di legge” quando questo arrivera’ all’esame dell’aula del
Senato. Ma i Cinque Stelle e la Lega vanno dritti per la loro
strada. ”Regalare la cittadinanza mi sembra una follia” dice
Matteo Salvini.
—.

AEREO DAMASCO ABBATTUTO, SALE TENSIONE USA-RUSSIA IN SIRIA
MOSCA, SEGUIREMO JET USA. IRAN BOMBARDA POSTAZIONI ISIS

La Coalizione anti Isis in Siria conservera’ il diritto
all’autodifesa ma gli Stati Uniti vogliono mantenere aperte le
linee di comunicazione con i russi. Lo ha detto il portavoce
della Casa Bianca Sean Spicer ma la tensione tra Usa e Russia in
Siria sale pericolosamente. Mosca ha avvertito che i jet e i
droni della Coalizione internazionale a guida Usa ad ovest
dell’Eufrate saranno ”seguiti dai mezzi antiaerei russi” come
possibile bersagli, dopo che ieri l’altro l’aviazione americana
ha abbattuto un aereo militare siriano affermando che aveva
sganciato delle bombe vicino alle forze a maggioranza curde
alleate di Washington nella provincia di Raqqa. Intanto l’Iran
ha bombardato con sei missili balistici lanciati dal suo
territorio postazioni dell’Isis nell’est della Siria, come
rappresaglia per il duplice attacco dell’Isis il 7 giugno scorso
a Teheran.
—.

MORTO STUDENTE USA RILASCIATO DA COREA NORD IN STATO COMA
FAMIGLIA, TORTURATO. TRUMP, REGIME COREA NORD BRUTALE

E’ morto dopo meno di una settimana dal suo rientro negli Stati
Uniti Otto Warmbier, lo studente universitario americano di 22
anni rilasciato in stato di coma dalla Corea del Nord per
”ragioni umanitarie”. Lo ha reso noto la famiglia in un
comunicato diffuso dall’ospedale di Cincinnati, dove il ragazzo
era ricoverato. La famiglia ha osservato che ”il terribile
trattamento di torture ricevuto da nostro figlio per mano dei
nordcoreani ha fatto si’ che non fosse possibile altro esito di
quello triste avvenuto oggi”. Il presidente americano Donald
Trump ha definito la Corea del Nord un ”regime brutale” dopo
aver appreso la notizia della morte di Otto.
—.

MORTA A 80 ANNI STILISTA CARLA FENDI. ERA MALATA DA TEMPO
HA CONTRIBUITO CON QUATTRO SORELLE A SUCCESSO FAMOSO MARCHIO

E’ morta a Roma Carla Fendi. La stilista aveva 80 anni ed era
malata da tempo. Presidente onorario del Gruppo Fendi, ha legato
la sua vita allo storico marchio, al cui successo ha contribuito
con le quattro sorelle. Proprio insieme con le sorelle aveva
lavorato a lungo nella progettazione al fianco di Karl
Lagerfeld. Da sempre amante, insieme col marito Candido, di arte
e musica, nel 2007 aveva creato la Fondazione Carla Fendi che
opera con azioni di mecenatismo allo scopo di supportare le
arti, l’artigianato e il sociale. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.