I clochard tornano ad invadere le strade di Salerno, la denuncia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Ci risiamo! Il cuore urbano della città diventa, ancora una volta, la “casa” dei clochard.

Segnalazioni arrivano da ogni zona della città. Dal centro alla periferia si registrano davanti a chiese, supermercati e negozi di generi alimentari le presenze di senzatetto accasati in strada.

L’ultima segnalazione arriva da Pastena nella zona orientale di Salerno. La foto scattata nel pomeriggio di oggi documenta la situazione nei pressi di un noto supermercato.

Indignazione di passanti e di alcuni residenti che hanno segnalato il caso ai vigili urbani.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. Andate a vedere tutte le sere sotto il Grand Hotel Salerno vicino a nota “Paninoteca” e Ristorante, ci stanno da più di 10 anni e mai nessuno ha provveduto ad allontanarli per il decoro urbano, giustamente se li fai allontanare diventi “razzista e fascista” se li fai rimanere rovini il decoro urbano

  2. per non parlare dei tanti gruppi di “turisti” di colore che vagano per le nostre strade senza una meta…

  3. Confermo ciò che è stato detto da Max, hanno reso anche la strettoia per l’accesso al parcheggio Carella il loro bagno pubblico, uno skifo oramai decennale!

  4. Una x Max e al
    una proposta valida per risolvere i vostri problemi esistenziali di destrorsi finti perbenisti sarebbe quella di scendere in strada e sterminare tutto ciò che è diverso da voi.
    Rabbrividisco al fatto di sapere che c’è gente del genere a Salerno.
    Ma perché non tornate a vivere nei vostri paeselli in modo da poter fare i signorotti ?

  5. io mi preoccuperei piu tutta questa gente che chiede soldi davanti gli esercizi commerciali, per fare un breve tratto vengo fermato in continuazione non se ne puo piu

  6. Da quando De Luca è andato via siamo ripiombati nel degrado.
    Lungomare invaso da ambulanti abusivi , presso i semafori sono ritornati a chiedere soldi…….è vergognoso.

  7. AUSPICHIAMO IN NUOVI SBARCHI DI MIGRANTI E NELLA CONTESTUALE COSTRUZIONE DI NUOVE CHIESE E SUPERMERCATI PER FARLI MENDICARE

  8. Mi aspettavo la solita risposta in difesa degli “illegali”. Io non ho detto che i clochard, i questuanti e loro simili debbano sparire dalla faccia dalla Terra, anzi se sulla non ci fossero gli esempi negativi di civilità non si potrà mai avere quella positiva!, dico semplicemente che in tutte le città d’Italia compresa Salerno ci sono appositi spazi al riparo dal freddo e dal caldo dove questa gente può ripararsi, ma questi si rifiutano di accedere a questi servizi “riservati esclusivamente per loro in modo gratuito” e preferiscono “occupare e sporcare” spazi “PUBBLICI”. Io rabbrividisco che a Salerno ci sia ancora tanta “Intolleranza per l’illegalità”

  9. A prescindere dai credo politici, a chi scendendo di casa si inebria i sensi con la puzza di urina di clochard, consiglio di trasferirsi a Napoli, metropoli che offre di più anche in tal senso.
    Il pseudo metropolita, non è razzista e multirazziale SEMMAI MULTIRAZZIALE e poi se la prende con i cafoncelli di paese!
    Caro aristocratico metropolita ……fai pace con il tuo cervello.

  10. Caro Metropolitano, oltre alle parole e al sentirsi di rango superiore, questa estate ti consiglio di approfondire la storia salernitana, dal “cafone” lucano ad Arechi II, la storia a Salerno la fanno i cafoncelli e i forestieri, non i presuntuosi che vivono di chiacchiere e pregiudizi.

  11. SINDACO(??)NAPOLI,PER LE SUE DIMISSIONI NON È TROPPO TARDI!!!
    AH DE LUCA,NON NE INGARRI PIÙ UNA!!!

  12. Vorrei rispondere ad uno ad uno a tutti ma mi rendo conto che per voi conta solo parlare male di tutti, odiare Napoli e non tollerare la diversità.
    Siete quei pochi ed insulsi che rovinano un’intera città e che pensano che un titolo di studio raggiunto imparando a memoria i libri consenta di dare del TU a chiunque apostrofandolo anche in maniera inurbana.
    Trovo inoltre veramente di cattivo gusto la frase “a chi scendendo di casa si inebria i sensi con la puzza di urina di clochard, consiglio di trasferirsi a Napoli, metropoli che offre di più anche in tal senso” che rappresenta alla perfezione lo spirito razzista e fascista di chi l’ha scritta (anche la sua urina puzza o pensa di avere l’urina profumata alla lavanda ?).

    Fate atto di umiltà e fratellanza perché in un futuro non lontano potrebbe capitare anche a voi di divenire clochard !!

  13. questo metropolita spara solo stupidaggini che provengono da un mondo tutto suo, che solo lui conosce. Che c’entra odiare Napoli? Cosa c’entra il fascismo?! è un errore proprio formale, visto che valorizzava, nel bene e nel male, tutto quello che era nazione, napoli compresa! Ma soprattutto, cosa c’entra la diversità con questo tema!??! Nulla!
    E cosa c’entra il razzismo? caro (!) metropolita fallo tu l’atto di umiltà, perchè appari qui come un classico cosiddetto borghese cattocomunista arricchito. Qui si tratta di rispetto delle regole, e mentre nell’altro articolo si legge che un uomo è stato multato per 3300 euro per una pipi su una piazzola, qui assistiamo ogni giorno a dcine di questi atti, che sporcano e portano malattie, rendendo una cloaca alcuni marciapiedi.
    Questo NON E’ razzismo, è solo rispetto delle regole, mettitelo in testa, le regole del vivere civilmente in una democrazia. Se poi tu sei per la violenza e la predominanza di una classe su un’altra, allora dillo. Multa ai barboni di 3300 euro, per uguaglianza con qualunque cittadino, me e te compresi. Le risulta difficile, signor metropolita multirazziale?? (ma metropolita di che poi!??mah)
    Ah, ultima cosa, qui pare che il razzista sei solo tu, visto che la questione razziale l’hai tirata in ballo solo tu! La questione era di legalità e pulizia urbana, punto. Ma al metropolita piace ragionare per concetti teorici inesistenti e sconnessi dalla realtà.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.