Salerno: accolto per la prima volta ricorso, annullata multa dello Street Control

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Accolto per la prima volta a Salerno, il ricorso ad una contravvenzione effettuata tramite Street Control. La notizia filtra da Palazzo di Giustizia dove il Giudice di Pace ha accolto il ricorso effettuato dall’Avvocato Alfonso Rescigno, dell’Associazione salernitana “VIRIDIS“, che ha contestato una multa di circa 43,60 euro, presentando il ricorso.

Il Giudice ha accolto quindi il ricorso annullando la contravvenzione e condannando il Comune di Salerno al pagamento delle spese nei confronti del ricorrente. Il Comune di Salerno quindi dovrà liquidare le spese effettuate, superiori comunque alla contravvenzione, con il verbale stesso che sarà annullato. Il ricorso dell’Avvocato Alfonso Rescigno era basato sulla mancata contestazione immediata che è obbligatoria in base all’articolo di riferimento per il Codice della Strada.

“Siamo soddisfatti per quanto emerso dalla sentenza lo Street Control è un mezzo che può controllare e regolare la mobilità urbana a mio giudizio, evitare che ci siano negligenze e irregolarità nella sosta, un problema presente in tante città italiane ha dichiarato l’Avv. Alfonso Rescigno. Come tutti gli strumenti però deve essere usato con cognizione e criterio, ogni caso deve essere valutato singolarmente, anche nei possibili ricorsi bisogna registrare e concepire quanto accaduto, non sempre il cittadino ha ragionem così come chi è deputato a vigilare”.

E’ possibile contattare l’Avvocato all’indirizzo facebook dell’Associazione VIRIDIS no profit.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. l’italia e’ il paese dei furbi
    si trova sempre qualche scappatoia legale per non pagare
    fesso chi paga subito

  2. USATO CON COGNIZIONE E CRITERIO,sentenza giusta,ormai lo street control e solo una macchinetta per fare cassa e basta tanto cmq si continua a parcheggiare in 2-3 fila .

  3. Mi piacerebbe sapere quali sono i criteri e le cognizioni e le valutazioni dei singoli casi. Se non puoi sostare o parcheggiare sei in divieto.
    Manca l’educazione.
    Diciamocela tutta W L’ITALIA DEI FURBI

  4. il discorso è che data l’esistenza di un articolo il quale dice che è un diritto poter contestare la contravvenzione(infatti nei verbali dei posti di blocco i militari chiedono sempre se si vuole contestare qualcosa) non si dà l’opportunità al multato di poter espletare il suo disapprovo.mettiamo il caso che mi si è rotta l’auto e sono sceso per chiedere aiuto o che mi sia sentito male,tutte cose che posso dimostrare e in quel momento passa la pattuglia e mi fa la contravvenzione,devono darmi modo di spiegare quindi è tutto corretto

  5. 9.59 é il paese dove amministrazioni comunali agiscono controlegge e commettono illeciti a danno dei cittadini per coprire buchi di bilancio, aggiornati.

  6. spero che sia solo il primo di una lunga serie, solo io nel mio piccolo conosco tre casi in cui i vigili hanno commesso un illecito dichiarando che i lconducente non era presente, mentre lo era eccome. Anzi, spero che in questo caso valutino anche la possibilità di una denuncia penale nei confronti di quei vigili per falso in atto pubblico. Eh sì, cari sostenitori della tesi secondo cui l’italia è il paese dei furbi, quei vigili dichiarando che il conducente non era presente, quando invece lo era, hanno commesso un reato penale, vi è chiaro?? e potrebbe essere proprio falso in atto pubblico oltre che truffa, visto l’illecito guadagno generato. Questo non toglie nulla a quelle multe legittime, ma la legalità deve partire prima di tutto da parte di quelli che dovrebbero tutelarla e sono pagati per farlo.

  7. INVITO TUTTI COLORO CHE HANNO AVUTO LA MULTA CON LO STREET CONTROL A FARE OPPOSIZIONE. IL COMUNE VUOL FARE SOLO CASSA, OCCORRE INVECE LA PREVENZIONE…

  8. come ho scritto,questa e’ l’Italia
    percio’ non miglioriamo mai
    ci sono i furbi che fanno di tutto per non pagare
    e i fessi che corrono a pagare
    HAI MESSO L’AUTO IN SOSTA VIETATA? DEVI PAGARE
    altro che comune che fa cassa…se non vuoi la multa non la lasci in doppia fila,COME FACCIO IO
    invece te ne strafreghi e quando ti arriva la multa cerchi qualche scappatoia per non pagare

    ho letto nei commenti che ci vuole la prevenzione..come si fa? mettiamo vigili in tutta la citta’? spiegatemelo

  9. Concordo con pugliese.
    Occorre la prevenzione , quindi invece delle macchine dei vigili un hummer e una mitragliatrice da 12,7 al posto dello street control.
    Si mitragliano le auto in doppia fila e si contesta la cosa al conducente se esce; se non esce si è sicuri che non c’è ve non gli si fa la multa.
    Finitela che facciamo schifo e non vogliamo rispettare una regola , che sia una, dai 3 anni ai 73 anni.
    Ci schifano in tutto il mondo è state ancora a parlare d se è di ma … Gente di m…

  10. La vogliamo finire di considerarli dei poveri e tartassati dipendenti comunali.
    Da concorso, sono assunti e pagati, piuttosto bene per fare i Vigili urbani e da che mondo e mondo i vigili urbani ( salvo un Comandante e qualcuno che li coordini da un ufficio) devono stare in strada e controllare il traffico e, qualora si violino codice della strada e disposizioni sindacali, devono elevare sanzioni personalmente sanzioni.
    Invece ce li troviamo tutti comodamente seduti comodamente in ufficio o macchina nell’aria condizionata strapagati, tutti a fare i sindacalisti che si lamentano della uniformi, le dice azioni, degli extra, i salari accessori, la gomma da cancellare, il laccio dello stivale o della moto che non gli viene lavata tutti i giorni.
    Si mettessero finalmente a lavorare ed il loro Unico rappresentante sindacale, il Comandante, invece di passare le carte e stare seduta sulla sua strapagata nomina, interpellasse Sindaco e Giunta sui fondi che non le assegnano perché distratti altrove e si facesse finalmente degna ed autorevole rappresentante del Corpo che dovrebbe comandare con degna e seria efficienza.

  11. ANCHE A ME è CAPITATO,IL FATTO E CHE SE VUOI FARE RICORSO TI VIENE NEGATO,INUTLE DIRE TANTE SCEMENZE,LEGGETE LA SENTENZA,O PURE IL GIUDICE DI PACE FA PARTE DEI FURBI……..

  12. il paese dei furbi 2, tu proprio non ci arrivi eh?? sei proprio bendato: il punto è che non è detto che quelle auto m ultate con quel sistema sono PARCHEGGIATE in doppia fila, lo capisci o no?? provaci almeno, forse ce la puoi fare anche tu a capire! dopo aver studiato cosa è un parcheggio, una sosta e una fermata sul codice della strada. Di fatto la totalità delle multe per divieto di sosta fatte con quel sistema è illegittima, in quanto i vigili devono per LEGGE accertarsi dell’assenza/presenza del conducente. Quindi se devono fermarsi per accertare, il sistema automatico è inutile; se non si fermano, è illegittimo! (parlo dei divieti di sosta)
    Altro discorso è quello delle multe fatte con lo stesso sistema ma per il bollo e assicurazione: in quel caso sono tutti legittime, proprio perchè un’auto per stare sulla strada deve avere bollo e rca, quindi se è sulla strada, in qualunque posizione, è in contravvenzione! e senza appello! (tranne se fanno foto ad auto dentro ai cancelli, ma non credo proprio che arrivino a tanto)

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.