Salerno: Bus di linea bloccati dalle auto in via Ligea, la protesta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Una coesistenza quasi impossibile. E’ quella tra gli autobus del Cstp e le decine di auto e furgoni che quotidianamente affollano il parcheggio di via Ligea che – tanto nella forma quanto nella sostanza -sarebbe destinato allo stazionamento dei mezzi dell’azienda di trasporto pubblico locale che effettuano i tragitti che terminano, appunto, nella zona portuale della città.

Una storia ormai “vecchia”, quella dell’ingolfamento dell’area di sosta, nonostante le ripetute segnalazioni dei conducenti sia ai vertici aziendali che agli amministratori comunali, e che raggiunge il proprio apice durante i fine settimana.

In particolare, è il venerdì sera il momento in cui si registrano i maggiori problemi: problemi che si traducono, spesso e volentieri, nell’impossibilità – per i bus – di accedere o di uscire dal parcheggio per effettuare o terminare il proprio servizio. Non di rado, infatti, è capitato che alcune corse siano saltate perché gli autisti non sono riusciti a districarsi dal groviglio di automobili che affolla gli stalli.

Il venerdì è giorno di partenze di traghetti, nello specifico di quelli diretti in Tunisia e in Sicilia: le zone di parcheggio dedicate ai pullman diventano inaccessibili, trasformandosi in vera e propria “sala d’attesa” per i passeggeri dei traghetti, che generalmente partono in tarda serata o a notte fonda. Anche il lunedì è diventato un giorno ad alta tensione per imbarchi e bagnanti.

Un parcheggio selvaggio – cagionato dall’interdizione all’area del porto fino ad una certa ora dall’imbarco – che, di fatto, danneggia l’erogazione di un servizio pubblico.

Questa mattina l’ennesima situazione difficile con tanto di protesta del personale di Busitalia. Sul posto anche le forze dell’ordine ed i vigili urbani

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. E’ uno schifo,come in Via Santoro(Ponte fiume Irno),sempre auto parcheggiate giorno e notte nella fermata bus.Delle moto e degli scooter sui marciapiedi ne vogliamo parlare? La gente è molto scostumata e i vigili non si fanno rispettare,questa è la conclusione.

  2. Capisco che non vi siano risorse, capisco che un amministrazione non può risolvere problematiche di tipo occupazionali, ma tenere una cittadina pulita risolvendo queste situazioni relative al blocco del traffico é il minimo sindacale!
    Se non si é in grado di fare ciò si deve avere la dignità di rassegnare le dimissioni!
    Salerno é allo sbando, precipita come precipita la favola della città turistica, si sta bruciando il futuro!
    Io quando vedo i turisti affacciarsi al chiavicone, passeggiare nelle strade sporche puzzolenti e rotte della città, sul lungomare che la sera diventa un bazar cloaca mi vergogno, si sta bruciando tutto.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.