Arriva in arresto cardiaco, salvato in extremis 45enne di Tramonti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Ennesimo miracolo stamani al presidio ospedaliero della Costa d’Amalfi. Sembrava davvero spacciato l’uomo di Tramonti accompagnato d’urgenza in auto da un familiare presso il nosocomio costiero. Il 45enne falegname era oramai privo di sensi e in arresto cardiaco già da diversi minuti. Sembrava morto con la pupilla in fase di dilatazione. All’arrivo attimi di concitazione, con l’uomo subito trasferito all’interno della sala rianimazione per le disperate manovre salvavita. Sono state necessarie – come riporta il sito de IlVescovado.it una dozzina di scariche da defibrillatore per consentire al cuore di riprendere a battere, per la soddisfazione del cardiologo di turno e il personale paramedico impegnato.

Intubato e stabilizzato, il degente è stato portato a bordo di un’ambulanza di tipo A con la quale, assistito dal rianimatore, ha raggiunto il porto turistico di Maiori presso cui ad attenderla vi era l’eliambulanza per il trasferimento all’ospedale di Salerno. Presso il reparto di Cardiochirurgia l’uomo è stato sottoposto a un urgente intervento in angioplastica. Le sue condizioni restano complicate ma stabili. Sta di fatto che un’altra vita è stata salvata a Castiglione: quest’ultimo caso – in ordine di tempo – conferma la necessità del servizio cardiologia per l’intero arco giornaliero e non solo per i mesi estivi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Ma scusate se invece di far funzionare i servizi dobbiamo dare tanti soldi a DIRETTORI GENERALI CHE NON SERVONO perchè un presidio ospedaliero degno di tale nome pùò benissimo essere diretto da un direttore amministrativo e da un direttore Sanitario con aiuto di subalterni a livello impiegatizio eccovi spiegato il perchè dei servizi limitati. SIAMO DIVENTATI COME LE POSTE IN OGNI UFFICIO c’è un DIRETTORE perc hè lo vuole la POLITICA , quella stessa politica che poi taglia i servizi è VERGOGNOSO e noi li votiamo pure. E DIRETTORI CON CHE STIPENDI, DA LECCARSI I BAFFI.

  2. Non fatevi ingannare. Il cosiddetto ospedale di Ravello è solo un servizio di portineria che non serve a niente in termini sanitari. Serve tenerlo aperto sulla carta perchè così gli alberghi della costiera possono vendere i loro pacchetti vacanze che devono assicurare anche un ospedale attivo nella zona. Queste notizie miracolose servono appunto per dare visibilità ad un servizio di facciata e a richiedre medici pagati in straordinario.
    Salvo poi dover correre a Salerno per tutti i casi di malati veri.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.