Barriere anti furgone-killer, a Salerno continua la polemicha sul cemento

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Sono stati collocati solo da qualche giorno nei cosiddetti “punti sensibili” della città, ma già stanno creando un vespaio di polemiche. I blocchi di cemento antiterrorismo apposti dall’Amministrazione ed ubicati sul Corso Vittorio Emanuele e traverse limitrofe non piacciono ai commercianti che si vedono penalizzati dalla scelta, nonostante i “new jersey” rientrino nelle nuove disposizioni in materia di sicurezza antiterrorismo stabilite dal Ministro Minniti.

A far storcere il naso la dislocazione lungo tutto il Corso: ci sarebbero infatti zone ‘franche’ che consentirebbero comunque l’accesso sull’area pedonale e vanificherebbe quindi le altre ubicazioni dei blocchi. Altri invece lamentano il “grigio” dei new jersey nelle zone più frequentate dai turisti. Al posto delle barriere di cemento che «snaturano gli spazi più vitali e aperti delle nostre città» molti commercianti vorrebbero delle fioriere mentre qualcun’altro ha proposto di “abbellirli” realizzando addirittura opera da street art.

Poi c’è chi li ritiene “ingombranti” e propone l’alternativa ovvero l’installazione di bollard – quei dissuasori a scomparsa in acciaio che permettono di interdire, in totale sicurezza, il passaggio veicolare, ma che, con movimento automatizzato, all’occorrenza, garantiscono l’accessibilità necessaria ad una pubblica strada per il passaggio di mezzi di soccorso, di mezzi di lavoro, di mezzi di sicurezza.

Insomma, di carne al fuoco ce n’è molta e sicuramente le polemiche continueranno nei giorni avvenire ma di base resta l’obiettivo sicurezza che non va perso di vista: Salerno si appresta ad accogliere migliaia di persone durante eventi come Luci d’Artista e manifestazioni collaterali e la prevenzione, di questi tempi, non è mai abbastanza.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Ma in questa città di trogloditi ci sarà mai qualcosa che vada bene e che non susciti polemiche senza senso?

  2. salerno è una piccola città di provincia, veramente pensate che possa esserci un attacco terroristico? siete vittime di megalomania

  3. Le barriere vanno bene ma sinceramente queste sono un scempio,esteticamente sono orrende,mentre i bollard secondo me sono la scelta estetica ottimale e poi non capisco se quale mezzo di soccorso deve passare ma come fa???

  4. Elio Rivelli (e Salernitano), se non le capisce non è detto che non siano corrette. In secondo luuogo, c’è un pericolo vero? NO. c’è un’utilità vera? NO. servono contro un attacco terroristico? NO, perchè l’attacco può avvenire pure con una borsa imbottita di esplosivo o in tantissimi altri modi.
    Infine, il motivo più importante? la perdita della libertà e l’instaurazione di uno stato di polizia militare! le sembra poco? è roba sterile? quanti sono i morti per terrorismo in europa? qualche centinaio? una minima parte dei morti di camorra in campania..
    lei avrebbe piacere ad abitare in uno stato militarizzato in stile nazista? o in stile israele? o in stile cambogia di qualche anno fa? è un suo diritto, ma non giudichi sterile tutto questo, visto che influenza anche la SUA vita: immagini di uscire di casa e che per arrivare al supermercato o al duomo debba passare un controllo al metal detector.. è il suo ideale di vita civile?? contento lei, IO non lo sono.
    P.s. magari se ha tempo legga anche l’altro commento che ho fatto all’altro articolo sul tema

  5. Ma non si rende conto di quanta violenza psicologiaca sono questi blocchi! Vuol dire piegarci al terrore , e anche un discorso simbolico. Passi per Roma zona Colosseo 4 pattuglie di militari in totale 16 soldati e 2 blocchi di cemento. Cose che non si sono mai viste nemmeno nei check point a Gaza !

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.