Violentarono una ragazza di 16 anni: la prova per incastrarli nel Dna

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Quel Dna è dei due imputati. I due ventenni Giuseppe Bombardino e Antonio Saggese accusati di aver sequestrato e violentato una sedicenne a Pagani, il 13 febbraio dello scorso anno, hanno assistito alla testimonianza di un sottufficiale dell’Arma specializzato in Investigazioni Scientifiche che analizzato le tracce di Dna trovate sugli indumenti della ragazza in particolare su un giubbotto di jeans, una maglietta e addirittura su uno slip con quello dei due imputati, concludendo per la sovrapponibilità. A darne notizia il quotidiano Le Cronache oggi in edicola

Il processo con il rito abbreviato ormai è in dirittura di arrivo e i due, che si sono detti innocenti, sono stati liberati. La vicenda risale allo scorso anno quando tra il 13 e 14 febbraio 2016 una ragazza che era uscita con un’amica fu bloccata da uno dei due imputati, secondo l’accusa.

Nonostante i tentativi di fuggire più volte la ragazza fu presa dei due aggressori senza che nessuno intervenisse forse in quel momento ci sarebbero state altre persone nel pieno centro di Pagani. Una volta sequestrata, la ragazza fu condotta in una zona appartata e qui violentata per poi essere riaccompagnata a casa.

La madre convinse la ragazza a sporgere denuncia. La ragazza conosceva i suoi aggressore con uno dei quali avrebbe avuto una relazione. La sentenza è prevista per il 4 ottobre

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.