Bollini non può non ascoltare le parole di Lotito…

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
San Matteo non è un difensore, non è colpa sua se la Salernitana continua a steccare in difesa. Probabilmente, più che un Santo Patrono che difende Salerno serviva qualcuno pronto a difendere la Salernitana che, contro il Pescara ha pareggiato una partita che sembrava ormai persa quando sono saltati tutti gli schemi e le briglia tattiche in cui era stata avvolta da Bollini. Una squadra che ha dimostrato ancora una volta di avere carattere, grinta, determinazione, motivazioni ma anche tutti i difetti per soffrire soprattutto quando vengono impiegati i calciatori nei ruoli e nei posti sbagliati.

Lotito sabato pomeriggio da un lato ha dato fiducia al mister dall’altro ha lanciato, a mezzo stampa precisi messaggi all’allenatore. Ora sta a Bollini recepirli e farne tesoro per centrare la prima vittoria della stagione. Si gioca a Vercelli domani contro una delle formazioni più in difficoltà del campionato in questo inizio dsi torneo. Una occasione da non fallire anche se l’impressione è che Bollini orso non abbia ancora trovato la password giusta per entrare nella rete del successo. Bocalon, Rossi, Rodriguez ma anche Alex, Di Roberto, Cicerelli, Sprocati non sono dei fenomeni ma neppure giocatori da buttare. Anche sofian kiyine è accompagnato da critiche positive.

Bisogna saper utilizzare al meglio il materiale che si ha a disposizione. Lo scorso anno la gara con la Pro Vercelli segnò l’interruzione del rapporto tra la Salernitana e Sannino. Bollini sa che il piatto piange ed i tre punti in quattro partite rappresentano un pessimo biglietto da visita e non lo mettono al riparo da strali e ribaltoni. Domani è già quinto turno di campionato, non c’è tempo per altre alchimie o esperimenti come Vitale esterno offensivo del tridente. Di esterni la Salernitana ne ha a bizzeffe. Che li utilizzi Bollini evitando di ripetere la solita storia della condizione non ottimale. Lo scorso anno Bollini non faceva giocare Donnarmma nel tridente. Oggi, l’attaccante di Torre Annunziata sta facendo le fortune di Vivarini e dell’Empoli ma per Bollini poteva solo riscaldare la panchina.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. come mai l’anno scorso Lotito non ha mai chiesto a Bollini di far giocare Coda e Donnarumma insieme, abbandonando il 433, e invece quest’anno gli chiede di far giocare insieme Bocalon e A.Rossi?
    Grazie anticipatamente.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.