I fatti del giorno: venerdì 6 ottobre 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
CATALOGNA, MADRID FERMA PARLAMENTO BARCELLONA
‘NO A INDIPENDENZA’. OGGI CDM E INTERROGATORIO CAPO MOSSOS

La Corte costituzionale spagnola ha sospeso la sessione del
Parlamento catalano prevista per lunedì, durante la quale il
presidente Puigdemont potrebbe annunciare la Dichiarazione di
indipendenza. Oggi a Madrid gli interrogatori del capo dei
Mossos e dei presidenti di due grandi organizzazioni della
società civile catalana, indagati per sedizione. Atteso anche il
Cdm, con l’adozione di un decreto per agevolare l’uscita dalla
Catalogna di imprese che temono l’indipendenza.
—.

BATTISTI: CONFERMATO ARRESTO, MA EX TERRORISTA SFIDA ITALIA
“IN BRASILE HO ASILO, NON SARÒ ESTRADATO”. GOVERNO AL LAVORO

Il giudice federale brasiliano ha confermato l’arresto per
Cesare Battisti. L’ex terrorista sfida intano l’Italia: “non
teme di essere estradato” perché “protetto” da un decreto
dell’ex presidente Lula da Silva, che gli ha concesso un “visto
permanente” in Brasile. L’estradizione è possibile invece,
secondo Alfano e Orlando.
—.

IRAN, TRUMP: NON HA RISPETTATO SPIRITO ACCORDO NUCLEARE
PRESIDENTE A CENA CON VERTICI MILITARI: QUIETE PRIMA TEMPESTA

Trump intende annunciare la prossima settimana che non
certificherà il rispetto dell’accordo sul nucleare da parte
dell’Iran: Teheran non ne avrebbe rispettato lo “spirito”,
secondo il presidente Usa. Ieri sera cena tra Trump e i vertici
militari americani, con il presidente Usa che parla di “quiete
prima della tempesta”.
—.

USA: LAS VEGAS; VERSO STOP A KIT PER POTENZIARE ARMI
AUTORE STRAGE VOLEVA ANCHE FARE ATTACCO CON AUTOBOMBA

L’amministrazione Usa esaminerà a breve l’ipotesi di vietare
l’accessorio usato nella strage di Las Vegas per potenziare le
armi semiautomatiche. Si indaga intanto sulla possibilità che
l’autore dell’attentato avesse pianificato più attacchi, anche
con autobomba. L’uomo verificò anche una possibile location a
Boston.
—.

OCSE STRIGLIA ITALIA: POCHI LAUREATI E POCO VALORIZZATI
BENE INVECE RIFORME LAVORO: CON JOBS ACT +850MILA POSTI

Scarsa formazione in Italia: solo il 20% dei giovani tra i 25 e
i 34 anni è laureato, rispetto alla media Ocse del 30%’; chi si
laurea ha un più basso tasso di competenze; i laureati italiani
non sono utilizzati al meglio, risultando un po’ bistrattati.
Giudizio positivo dell’Ocse invece sull’insieme di riforme sul
lavoro: il jobs act ha creato “circa 850mila posti”.
—.

CALCIO: MONDIALI, STASERA ITALIA CONTRO MACEDONIA A TORINO
ARGENTINA PARI, MA ANCORA SPERA. F1, OGGI LIBERE GP GIAPPONE

Stasera l’Italia di Ventura scende in campo a Torino contro la
Macedonia, in un match di qualificazione ai Mondiali. Nel girone
sudamericano pari senza reti Argentina-Perù, Venezuela-Uruguay e
Bolivia-Brasile; il ko casalingo della Colombia col Paraguay
salva per ora la Seleccion; vince il Cile. F1: oggi a Suzuka le
libere del Gp del Giappone. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.