ALMA: 4 salernitani diplomati cuochi nella prestigiosa Scuola di Cucina

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Dalla cerimonia di consegna dei diplomi ALMA direttamente al lavoro: si può riassumere così la parabola formativa-professionale di una porzione consistente degli studenti della XXXVI edizione del Corso Superiore di Cucina promosso dalla Scuola Internazionale di Cucina Italiana. Su 67 neo-diplomati, infatti, il 37% ha un lavoro già al momento del conseguimento del titolo: uno studente ALMA su quattro è stato confermato dalla struttura dove ha svolto i cinque mesi di stage curriculare. Questo dato appare ancora più significativo considerando il livello delle realtà che hanno accolto gli studenti: spiccano i ristoranti tri-stellati “Le Calandre”, dello chef Massimiliano Alajmo, e “Dal pescatore”, della famiglia Santini, i due stelle Michelin “Cracco”, chef Carlo Cracco, e “Uliassi”, chef Mauro Uliassi.

Il quadro che emerge dalla XXXVI edizione del Corso Superiore di Cucina Italiana conferma la forza di ALMA in termini di opportunità lavorative per i suoi studenti: secondo i dati presentati dall’Ufficio Career Service in occasione della recente apertura dell’Anno Accademico 2017/18, l’89,9% dei 3.955 diplomati dei Corsi Superiori, tra il 2004 e oggi, ha un lavoro e il 30,1% degli studenti è occupato all’estero.

Come anticipato, dopo un percorso della durata di 10 mesi, sono 67 gli studenti, di cui 12 donne, che hanno conseguito il diploma di Professionista di Cucina Italiana. L’ultimo step è l’esame finale, che ha visto i candidati affrontare il giudizio di grandi professionisti.

Quattro ragazzi salernitani si sono diplomati “Cuoco Professionista” al Corso Superiore di Cucina Italiana, insieme con altri 63 ragazzi provenienti da tutta Italia. Si tratta di:

Benedetto De Luca, 20 anni, di Salerno: ha svolto il periodo di stage a Bolzano, presso il Park Hotel Laurin, al servizio dello chef Manuel Astuto

Mattia Giudice, 20 anni, di Vallo della Lucania: ha trascorso i cinque mesi di stage a Roma, presso il Ristorante stellato “Enoteca La Torre”, avendo come mentore lo chef Domenico Stile

Maria Cristina Lapenta, 22 anni, di Buonabitacolo: ha svolto il periodo di stage a Torino, presso il Ristorante stellato “Casa Vicina-Eataly Lingotto”, al servizio dello chef Claudio Vicina Mazzaretto

Ivan Russo, 22 anni, di Salerno: ha svolto il periodo di stage a Montemerano (Grosseto), presso il Ristorante due stelle Michelin “Da Caino”, al servizio della chef Valeria Piccini. Ora Russo si trasferirà a Parigi per lavorare al prestigioso L’Atelier de Joël Robuchon.

Sono oltre 40 gli chef che hanno accolto l’invito di ALMA a sedere nella commissione di valutazione: tra loro, per fare alcuni nomi, Paolo Lopriore, Isa Mazzocchi, Viviana Varese, Philippe Léveillé e Terry Giacomello.

Miglior studente della XXXVI edizione del Corso Superiore di Cucina Italiana è risultato Nicolò Pometti. Ventuno anni, di Pontremoli (Massa Carrara). Dopo il diploma linguistico, Pometti si è iscritto in ALMA al Corso Tecniche di Cucina, per poi approdare al Corso Superiore. Ha svolto lo stage presso il Ristorante due stelle Michelin “La Peca”, a Lonigo (Vicenza), avendo come mentore lo chef Nicola Portinari.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.