Giffoni Education: vicedirettrice Antonio Grimaldi al China Children’s Film Festival

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
È iniziato, mercoledì 15 novembrel’International Children’s Forum a Guangdong (Canton), nell’ambito del 13th China International Children’s Film Festival. Produttori, film-makers e festival producers da ogni continente si confronteranno, fino a domenica 19 novembre, su cosa oggi sial’audiovisivo per le nuove generazioni e che spazio abbia trovato, in questi anni, sul mercato mondiale. La Cina con i suoi 20 milioni di studenti(scuole primarie e secondarie) e una tecnologia in espansione sempre più alla portata di tutti, si interroga e si confronta in questi giorni sui contenuti e sui canali, sulla produzione interna e sulle opere importanti provenienti da ogni angolo del mondo. A rappresentare Giffoni Experience (Gex) e a raccontare il rapporto tra il Festival e i ragazzi è il vicedirettore Antonia Grimaldi: suo il compito di spiegare come il Gex si occupi di “education” attraverso lasettima arte e le nuove tecnologie.

“Siamo felici dell’accoglienza riservata alla nostra vicedirettrice – spiega il direttore Claudio Gubitosi – in particolar modo perché alla sua lunghissima esperienza all’interno del Festival, ha aggiunto quella di docente. Nella sua scuola, l’Istituto Comprensivo Giacomo Leopardi di Torre Annunziata, la dirigente scolastica, Antonella d’Urzo, ha avviato con il suo staff e un attivissimo team digitale un interessante lavoro per un più efficace utilizzo dei media. L’obiettivo è  rispondere al meglio ai bisogni educativi dei propri studenti”.

L’iniziativa – ospitata dalla municipalità e dalla regione di Guangdong – è organizzata dalla China Children’s Film Association. Nel corso dei cinque giorni si articolerà l’International Children’s Film Forum, nel quale si discuterà di formazione attraverso l’esperienza di produttori, festival ed educatori. Non a caso il tema scelto quest’anno è “Creazione Industria ed Educazione – Nuove frontiere del cinema per ragazzi”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Penso che sia giunto il momento, dopo oltre quarant’anni, che la creatura cresca ed impari ad essere autosufficiente . Autofinanziamento senza ausilio di soldi pubblici. Quelli servono per i servizi primari tipo sanità.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.