Salernitana, è pareggite acuta: anche la Cremonese strappa il punto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Ennesimo pareggio per la Salernitana all’Arechi contro la Cremonese nel posticipo domenicale della serie B. Granata sotto pressione grigiorossa per il primo quarto d’ora con Radunovic bravo a sventare pericolose azioni lombarde. Dopo la mezz’ora su una ripartenza Bocalon innesca Ricci che batte Ujkani per un pesante vantaggio. Gli ospiti tentano la reazione ma si espongono alle ripartenze granata.

 

LA PARTITA. 

Squadre in campo in una frizzante serata dal punto di vista climatico all’Arechi. Salernitana che parte con un buon piglio sorretta da una tifoseria che chiede di sognare. Primo squillo della gara però è grigiorosso con un colpo di testa di Brighenti che si spegne di poco fuori.Ci prova Ricci all’8’ ma la sua conclusione viene murata, dalla ribattuta ripartenza lombarda con Brighenti che cerca l’angolino ma Radunovic sventa in corner. Grigiorossi pericolosi quando agiscono in contropiede. Kiyine mette i brividi a Ujkani con un cross tagliato.

Al quarto d’ora non scatta la tattica del fuorigioco della difesa campana, Piccolo ci prova ma Radunovic si oppone ancora. Al 17’ doppia chance per Rodriguez che colpisce bene di testa dagli sviluppi del corner ma Pesce salva sulla linea, poi sulla ribattuta lo spagnolo trova Ujkani sulla sua strada. Ora i granata sembrano voler accelerare alla ricerca del vantaggio. Al 26’ Rodriguez ruba un gran pallone e serve a centro un buon pallone ma Ricci non arriva in tempo. Alla mezz’ora la gara pare di calare di tono, ma dopo uno slalom di Croce che perde palla contropiede granata con Bocalon che difende un pallone prezioso e serve Ricci a rimorchio che di destro trova il sette alla sinistra di Ujkani.

Esplode l’Arechi per un gol pesantissimo dell’ex Perugia. Dopo un minuto Rodriguez sciupa il raddoppio con il destro, pensando forse di essere in fuorigioco. La Cremonese tenta la reazione ma oltre uno sterile giro palla nessuna azione degna di nota, anzi in ripartenza Alex gioca a rugby più che a calcio centrando la meta. Al 43’ giallo per Pesce che atterra Bocalon a metà campo. Dopo un minuto di recupero termina un bel primo tempo.

SECONDO TEMPO

Ripresa che comincia con i granata che mantengono ancora invariato il loro schieramento. Grigiorossi che con Piccolo si guadagnano subito una punizione interessante che dopo un batti e ribatti non riescono a sfruttare. Match subito vibrante con i lombardi determinati a recuperare il risultato. I granata fraseggiano bene ma non trovano lo spunto decisivo per chiudere la partita. Tesser gioca la carta Castrovilli per Croce. Al 13’ tiro cross velenoso di Renzetti che Radunovic smanaccia in corner. Al quarto d’ora punizione di Piccolo dalla destra che attraversa tutta l’area. Bollini inserisce Rossi per Rodriguez mentre nella Cremonese esce Piccolo a favore di Cavion.

Intanto giallo anche per Canini per fallo su Rossi. In contropiede lo stesso Rossi prova una percussione che viene chiusa in extremis dai difensori ospiti. Pucino al 25’ atterra Castrovilli e viene ammonito. Dalla punizione lo stesso esterno pesca Arini in area che smarcato di testa deposita in rete per il pari. La squadra di Bollini non ci sta e si rituffa in attacco. Dopo la mezz’ora una conclusione di Minala viene ribattuta. Poi un minuto dopo Bocalon di testa non centra lo specchio. Entra Di Roberto per Bocalon al 33’ che giocherà da seconda punta. Castrovilli intanto si conquista un’altra punizione sulla destra con Vitale che come Pucino viene ammonito.

Dalla punizione stavolta Radunovic c’è. Tesser toglie Brighenti a favore di Scappini. Intanto è il solito Rossi a sfiorare il raddoppio al 40’. Partita che sembra avviarsi ad un pareggio tutto sommato giusto con Bollini che gioca la carta Rizzo per Ricci. Anche Claiton termina sul taccuino di Chiffi che concede quattro minuti di recupero. Non succede più nulla e finisce cosi con l’ennesimo pareggio che rischia di trasformare in anonimo un campionato, quello dei granata che può promettere qualcosa di più corposo. Tegola per la trasferta di Cittadella, Vitale ammonito non sarà in Veneto sabato prossimo.

SALERNITANA – CREMONESE 1-1

SALERNITANA (3-5-2): Radunovic; Pucino, Mantovani, Vitale; Kiyine, Minala, Signorelli, Ricci (41’st Rizzo), Alex; Rodriguez (17’st Rossi), Bocalon (34’st Di Roberto). A disp.: Adamonis, Russo, Popescu, Asmah, Odjer, Zito, Cicerelli, Kadi. All.: Bollini.

CREMONESE (4-3-1-2): Ujkani; Almici, Canini, Claiton, Renzetti; Arini, Pesce, Croce (11’st Castrovilli); Piccoloc(22’st Cavion); Brighenti (39’st Scappini), Mokulu. A disp.: Ravaglia, D’Avino, Procopio, Cinelli, Marconi, Scarsella, Perrulli, Macek, Garcia Tena. All.: Tesser.

Arbitro: Chiffi di Padova.

Ammoniti: Pesce (C), Canini (C), Pucino (S), Vitale (S), Claiton (C).

Reti: 34’pt Ricci (S), 27’st Arini (C).

Spettatori: 11366.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.