Luci a Pastena da sagra? Salerno Giovani a Santoro: ”Chieda scusa ad artista”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
21
Stampa
Alla luce delle ultime esternazioni del Consigliere di minoranza Dante Santoro, che ha etichettato l’opera luminosa posta su via Trento e via Posidonia come una cafonata che non ha nulla di artistico, il gruppo Salerno per i Giovani precisa che l’opera è stata realizzata su bozzetti dell’artista Ugo Nespolo (link sito web www.nespolo.com), esponente della Pop Art Italiana anni ’60. L’opera luminosa è costituita da tre tipologie di soggetti principali legati al tema”oggettistica della quotidianeità”: lettere, fiori, giocattoli, case, palazzi, numeri, ecc. in colori fluo, che illuminano levie della città con un approccio innovativo e singolare. L’opera è inquadrata all’interno del tema “Sogno”, uno dei quattro temi di luci d’artista 2017.
È del tutto evidente che non si tratta di luci da “sagre” come lo stesso Consigliere Date Santoro afferma, ma corrispondono ad opere ben precise che andrebbero un attimino approfondite dallo stesso Consigliere che ben farebbe a chiedere scusa all’artista per le parole di disprezzo usate.

Dante Santoro qualche giorno fa scriveva su facebook sotto ad una foto testuali parole: “Ne ho viste di cafonate nella mia vita, ma nessuna come le luci che hanno messo a Pastena quest’anno … Chi e’ l’artista ?!

Lo scrivono in una nota congiunta i Consiglieri del Gruppo Salerno per i Giovani
Horace Di Carlo, Donato Pessolano, Nico Mazzeo, Paola De Roberto e Fabio Polverino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

21 COMMENTI

  1. chiedere scusa per cosa? è forse proibito dissentire? è obbligatorio farsi piacere qualcosa? allo stesso modo in cui è consentito dire che sono bellissime deve essere consentito dire che sono bruttissime, o mi sbaglio? fosse anche Michelangelo, ci sarà il diritto di non farsi piacere qualcosa? Detto questo, pure a me quelle luci non piacciono, e neppure hanno nulla a che fare col Natale, ma ormai si sa, l’ipocrisia del festeggiare una festa religiosa senza simboli religiosi la fa da padrona.. E via con la PopArt anni 60, una vera novità artistica

  2. ma la realizzazione e l’installazione sono di una bruttezza disarmante … adeguata al quartiere

  3. Sono artisticamente brutte. Avrebbero avuto forse un senso disposte diversamente . Così sono pezzi di plastica e basta. A questo artista non hanno reso un buon servizio. Il popolo vuole così………..

  4. Sono Belle invece!!!! Non vedo l’ora di venire da Nocera a fotografarle con il mio nuovo e potente smartphone!! NOCERA REGNA!

  5. Le ho viste ieri…. hanno avuto un effetto di gran lunga più potente del mio lassativo ! Sono dovuta correre subito nel più vicino bar!

  6. Vergogna!!!!!!!, con i nostri soldi questo SCHIFO D ARTISTA? spero che le tolgano subito x nn farci sentire cittadini di serie C. Opure fateci pagare le tasse da cittdaini di serie C. Grazie sindaco DE LUCA

  7. Ispirarsi ad U. Nespolo, non vuol dire che sono artistiche. Infatti fanno schifo, come la Pop Art Italiana degli anni 60. Santoro ha ragione, per questa volta !

  8. si..sono luci di cafoni….adatte ai paeselli……bozzetti d’autore…….tutti scienziati……ma sti prucchi sagliut……ce lo chiedo io scusa a chella nespola r’autore……sta mezza cazetta……si e’offeso pure…si vergognasse…..e le mettesse a Lentiscosa …quelle tabelle…..

  9. a me la manifestazione piace finalmente una città viva…ieri sera (di lunedì) nei mercanti c’erano molti turisti (romani, pugliesi, e qualche straniero) che giravano (quindi sicuramente spenderanno…ricordini…cene…bar…etc etc…quindi comunque economia che gira)…ma devo essere sincero quest’anno sono brutte (piazza sant’agostino, largo campo, via dei Principati, via Posidonia, via Trento) e montate male…speriamo nell’Albero!!!!!!

  10. Ma veramente fate?? Santoro ha detto la verità, pure mio nipote di 2 anni fa un disegnino come quelli solo che voi li chiamate “pop art anni 60” per piacere!! quelle luci fanno cagare e basta! saluti.

  11. Ma i consiglieri in questione sanno che il loro capo de luca utilizza i medesimi termini, se non peggio, quando si tratta di attaccare che osa dire qualcosa di sbagliato nei suoi confronti?

  12. Sarà anche un artista ma gli è riusco malissimo toglietele prima che i turisti che stanno arrivando non tornino più! !!

  13. Ormai non si puo’ piu’ esprimere un se’ o un ma’ che subito i servetti e la propaganda partono all’attacco.
    Ce le avessero regalate…..invece dobbiamo pagare profumatamente le scelte altrui e dobbiamo pure farcele piacere.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.