Modulo: granata a Chiavari già con il 4-4-2?

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sarà il 4-4-2 la base di partenza del nuovo corso targato Stefano Colantuono. Il tecnico laziale punterà immediatamente sul modulo con cui, nel corso della sua carriera, si è tolto le principali soddisfazioni. Chiaramente, in questo spartito tattico un ruolo determinante lo ricopriranno le ali (Sprocati, Gatto, Di Roberto e Kiyine, ma eventualmente anche Cicerelli possono disimpegnarsi di fascia): gli esterni di centrocampo dovranno essere bravi a saltare l’uomo e a creare la superiorità numerica per poi rifornire le punte di palloni giocabili, ma dovranno essere anche attenti in fase di non possesso a garentire copertura ed equilibrio.

Le due punte dovranno muoversi, tanto, una incontro e l’altra attaccherà la profondità, sui cross una dovrà andare sul primo palo e l’altra su quello più lontano. Questo indipendentemente dalle caratteristiche dei giocatori che saranno chiamati in causa (Bocalon, Rodriguez, Rossi, Rosina, ma anche Cicerelli e Di Roberto possono disimpegnarsi in avanti). In mezzo al campo, la diga centrale dovrà fare filtro, ma anche assicurare qualità e velocità nell’impostazione della fase d’attacco dopo la riconquista del pallone.

La linea a quattro difensiva non sarà altissima, almeno non in attesa delle future prove tattiche, con i terzini che dovranno anche proporsi nella metà campo avversaria con le sovrapposizioni che possono rendere ancora più imprevedibile il gioco degli esterni. Come detto, il 4-4-2 dovrebbe essere la base di partenza, ma è chiaro che questa squadra ha nelle proprie corde anche la possibilità di interpretare altri schemi (3-5-2, 4-3-3, 3-4-3 finanche il 4-2-3-1 all’occorrenza) e, nel tempo, mister Colantuono potrà valutare tutte le alternative disponibili.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.