Bernardini, l’impietoso confronto con Soligo – VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Per i tifosi l’attaccamento alla maglia è tutto. Non c’è da sorprendersi quindi se, durante il pre partita di Salernitana-Venezia, gli onori resi al “capitano di mille battaglie” (Soligo) determinino le critiche urlate a quei calciatori che, nella interpretazione di molti supporters, probabilmente antepongono differenti ragioni alla base delle proprie scelte. Ieri, in pochi secondi, si è plasticamente assistito a questo contrasto dei sentimenti. Lo scrive il sito web LaDenuncia.it di Francesco D’Ambrosio

I fatti – Manca poco più di un’ora e mezza all’inizio della gara quando sul rettangolo verde i calciatori delle due squadre, scesi dai rispettivi pullman, ‘assaggiano’ il terreno (splendido, per la verità): gli sparuti tifosi della tribuna riconoscono Soligo che, quando si avvicina alle panchine per salutare il fotoreporter e vecchio amico Francesco Pecoraro, viene idolatrato da chi ‘non dimentica’.

Il rapporto è diretto, le voci nitide come le risposte a gesti del calciatore che, apparso emozionato, raccoglie e ringrazia. Il cambio di umore è immediato: a pochi metri, sulla stessa linea laterale, Bernardini si avvia mestamente negli spogliatoi. Cupo, ha appena saputo che avrà un posto in tribuna (insieme con Radunovic, l’altro escluso eccellente). Il contrasto è stridente. Lo strappo è consumato, i tifosi hanno deciso.

Fonte La Denuncia.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Fabiani manipola voi e altre testate giornalistiche in maniera clamorosa…ma i più sanno bene la verità, state conducendo una campagna contro Bernardini per parargli il c…o. Fate i professionisti

  2. Sarebbe interessante comprendere come mai a Schiavi è stato subito rinnovato il contratto supercaro, nonostante non sia mai stato un titolare in tre anni e a Bernardini no. Come mai a Coda dopo la salvezza il contratto fu subito rinnovato al rialzo e a Donnarumma no, nonostante il secondo era stato il migliore e il più determinante per la salvezza. Il signor Fabiani ormai vive sconnesso dalla realtà, esaltato da giornalisti venduti e tifosi plagiati da biglietti omaggio. La colpa è e resta comunque di questa società che ci ha ridotti al ruolo di figli sfigati e la piattaforma per fare magheggi e muovere calciatori e commissioni, cose che in A non si possono fare tanto facilmente.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.