Regione Campania: Norme promozione dell’invecchiamento attivo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
E’ stato approvato a maggioranza il testo unificato “Norme per la promozione dell’invecchiamento attivo e modifiche alla legge regionale 3 agosto 2013, n. 9 – Istituzione del servizio di Psicologia del territorio della Regione Campania”, ad iniziativa dei consiglieri Gambino, Beneduce, Di Scala, Paolino, E. Russo, Schiano Di Visconti, Iannace, accolto a maggioranza nella seduta della VI commissione del 30 maggio 2017.
«É stato fatto un altro passo in avanti per le politiche sociali in Regione Campania – dichiara il Presidente della Commissione Cultura e Politiche sociali Tommaso Amabile (PD) – . Ancora una volta in commissione c’è stato un approccio sinergico e di grande collaborazione tra tutte le forze politiche».
«Il progressivo invecchiamento della popolazione – continua Amabile –  ci porta a riflettere sul futuro di molte persone, per lo più over 65 pensionati ancora attivi ed in buona salute, che possono essere una risorsa fondamentale per la nostra comunità. Assicurare la permanenza attiva degli anziani nel tessuto sociale è un modo non solo per dar loro nuovo mordente, ma soprattutto per esaltare una risorsa di esperienza e saggezza che altrimenti andrebbe perduta. Immaginiamo, tra le altre cose, uno scambio di saperi con i giovani, che non è solo una forma di solidarietà tra le generazioni, ma una fonte di accrescimento per tutti che va a colmare anche una carenza di affettuosità che il frenetico mondo attuale comporta».
Tra gli obiettivi della legge: incentivare il volontariato e valorizzare le attività delle Università della terza età, creare le basi per contrastare il fenomeno della ludopatia e sostenere centri sociali polifunzionali, prevenire le truffe a danno degli anziani, promuovere il turismo sociale, corretti stili di vita e di sana alimentazione, attività fisica di carattere ludico-motorio e una gestione efficace del risparmio energetico, favorendo l’uso di sistemi tecnologici quali il telesoccorso e la tele-assistenza.
Il testo interviene sulla legge regionale n. 9 modificando l’articolo riguardo gli interventi in favore degli anziani vittime di raggiri e truffe.
La norma finanziaria prevede un incremento di euro 100.000.00 della Missione 12 (Diritti Sociali, Politiche Sociali e familiari) Programma 2 (Interventi per la disabilità).
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.