Cava de’Tirreni: taglio del nastro del Green Generation Hub

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il Sindaco Vincenzo Servalli e l’Assessore regionale ai Fondi Europei e Politiche Giovanili, Serena Angioli, hanno tagliato il nastro ieri pomeriggio, mercoledì 31 gennaio, alle ore 18.00,  del Green Generation Hub, che ha sede nel  plesso di San Pietro della scuola media Carducci-Trezza.

Il progetto è finanziato dal POR Campania FSE 2014/2020, con il  bando “Ben Essere Giovani – Organizziamoci” di cui è capofila il Comune di Cava de’ Tirreni ed ha l’obiettivo di  favorire la nascita di nuove imprese e creare opportunità di lavoro per i giovani nell’ambito della sostenibilità ambientale e dell’innovazione tecnologica.

Ad illustrare il progetto, Attilio Palumbo, Presidente di Legambiente Cava de’ Tirreni, coordinatore Green Generation Hub, Francesco Piemonte, Presidente dell’associazione giovanile Moby Dick, presente anche il consigliere comunale delegato all’innovazione e start-up, Eugenio Canora. Il “Green Generation Hub” sarà il luogo dove i giovani potranno apprendere competenze, sperimentare e imparare a fare impresa, attraverso tirocini retribuiti, incubazioni di Start Up, Area Co-Working e Imprese Sociali. Il nuovo progetto Green Generation HUB partirà nei prossimi giorni, sono previsti 24 mesi cadenzati da attività rivolte ai giovani, tese a favorire il loro ingresso nel mondo del lavoro, attraverso lo sviluppo di nuove imprese e lo stimolo all’auto imprenditorialità. Il progetto accrescerà le competenze di centinaia di ragazze e ragazzi, prestando attenzione alle fasce più deboli e a chi oggi vive in condizioni di disagio sociale. I giovani saranno parte attiva del Green Generation Hub, per renderlo un punto di riferimento su larga scala per tutto ciò che ha a che fare con l’innovazione in campo ambientale, tecnologico e sociale.

“Siamo fortemente impegnati – afferma il Sindaco Servalli – sui temi della innovazione,  in linea con la strategia che abbiamo chiamato Cava Green Valley, con la quale l’Amministrazione punta a rendere la città un luogo con elevatissimi livelli di welfare, senza però mai dimenticare le bellezze e  le ricchezze di cui siamo circondati e questa inaugurazione rappresenta un momento di coerenza tra quello che abbiamo detto e quanto abbiamo fatto”.

Il progetto si avvale del partenariato di eccellenze del mondo industriale, formativo e associativo, come la Coop. Soc. Cava Felix, l’Ass. L’albero delle Idee, Confindustria Salerno, ANCE Aies Salerno, Marte Srl, l’ente formativo Pform e Soges Spa.

“Questa iniziativa – afferma l’Assessore Angioli – rappresenta una straordinaria occasione, un esempio pratico di “riqualificazione urbana”, dove il territorio esprime i bisogni e allo stesso tempo trova le soluzioni e gli Enti fungono da lungimiranti facilitatori”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.