Piero De Luca: ”Esercito di educatori per debellare baby gang”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
“Leggendo la relazione semestrale della Direzione Investigativa Antimafia, apprendiamo con enorme preoccupazione che  “In Campania agiscono tanti piccoli eserciti di minorenni, i quali  praticano una quotidiana violenza quale strumento di assoggettamento ai loro coetanei più piccoli”. L’età dei minori coinvolti è sempre più bassa e il fenomeno rischia di espandersi e deflagrare anche in zone del nostro territorio non ancora interessate. OCCORRE REAGIRE SUBITO. Ai mini eserciti di baby gang, è necessario mettere in campo un esercito, un esercito di insegnanti, educatori ed operatori sociali, il cui lavoro va riconosciuto con adeguati finanziamenti. Sono loro infatti gli ultimi veri eroi a rappresentare le istituzioni democratiche in presidi qualificati sui territori. A tal fine, occorre fare ogni sforzo perché le scuole possano essere aperte fino a sera.
Altrettanto indispensabile e’ prevedere sanzioni ferme e serie, rendendo in particolare obbligatorie le misure di sostegno rieducativo a partire dai 12 anni per i ragazzi coinvolti in tale fenomeno, mediante l’affidamento a comunità e centri di assistenza specialistica”.

Lo scrive in una nota stampa Piero De Luca, candidato del PD nel collegio uninominale di Salerno e nel listino proporzionale di Caserta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. (quella in cui che cerca di emulare il padre digrignando denti ed arricciando il viso
    sognando ad occhi aperti di poter animare, sferzare e conquistare folle sterminate di elettori)…
    Ma, malgrado, cerchi di regalarci le sue banali e contradditorie perle elettorali, alla fine lo voteranno solo i soliti coptati della propaganda e del sistema paterno.

  2. Ogni giorno una perla di saggezza ! Evviva il figlio del governatore,evviva Il fratello dell’ assessore

  3. Ma quanta gente vuole “scomodare”.
    Ieri 10.000 agenti di polizia per spacciatori e malviventi, oggi gli educatori per le baby gangs.
    A parte che il PD, partito con il quale si candida da deputato alla Camera e non da candidato Presidente del Consiglio, in questa ultima legislatura al Governo, ha tagliato fondi per le forze dell’ordine e, con “la Buona Scuola”, ha svuotato di dignità ed entusiasmo insegnanti ed educatori.
    Ma, poi, dove andrebbe reperendo fondi per le opportune coperture?
    Dispiace, ma sto’ De Luca sembra stia tristemente ” buttando in vacca’” la sua campagna elettorale con annunci bislacchi ed idee campate per aria che lasciano il tempo che trovano e, l’elettore che deve convincere, che non è quello delle partecipate che lo deve votare a prescindere, gli comincia a ridere dietro.

  4. Ma quali educatori ,per questa gentaglia ci vogliono leggi serie dure e certe. Mi pare che in Italia per andare in galera devi prima fare una strage e forse ti danno 10/15 anni che poi tra buona condotta sconti e saldi diventano di meno.

  5. alle elezioni prenderete una delusione che manco vi immaginate…ai mal di testa non basteranno scatoli di oky…aulin…mesulide..nimesulide..che tengano…..i bocce i novalgina dovrete prendere….

  6. arriva lui e trova la soluzione in un lampo!!!avit vist wagliù?menumal ca ce sta iss😅😅😅😅

  7. Non prenderanno Aulin ed OKI il feudo deluchiano (società partecipate e vari favori elettorali ricevuti) lo voterà

  8. Alle politiche servono ben altri numeri. Nonostante le percentuali bulgare degli scorsi anni. Il papi, in questi ultimi due anni è in grande difficoltà alla Regione per le pippe che racconta e, soprattutto, come impone la famiglia in politica (vedi l’ultimo Referendum).
    Il giovanotto in questione poi, è proprio la punta dell’iceberg dei poco digeriti sistemi deluchiani in Città dove i numeri probabilmente non basteranno ed è proprio per questo che l’attento e premuroso genitore gli ha fatto imporre il paracadute a Caserta.
    Ma, francamente, per quello che ci racconta giornalmente il giovanotto candidato, la qualsiasi del tutto ed il contario di tutto, non si fa’ fatica a comprendere il maldipancia degli storici peones deluchiani

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.