Pagelle: Casasola elegante. Sprocati spento, Palombi troppo solo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Ecco le pagelle della Salernitana dopo la sconfitta a Pescara: in pochi si salvano

Radunovic 6 – Bene nel primo tempo su Pettinari. Punito dalla punizione ben calciata da Brugman, dove forse parte in ritardo, nega il raddoppio a Bunino nel finale.

Casasola 6.5 – Mancuso e Mazzotta lo mettono in grande difficoltà ma non si fa mai sorprendere nonostante la rapidità degli avversari. Ottime chiusure eleganti e tempestive.

Schiavi 6 – Si riprende dopo la non brillantissima prova col Carpi. Un po’ di nervosismo lo contraddistingue nel finale di tempo.

Dal 45’ Di Roberto 5.5 – Meglio rispetto alla gara col Carpi, si sacrifica molto in fase difensiva, ma non da mai il cambio di passo.

Monaco 5 – Esordio da titolare non del tutto positivo per l’ex Perugia, chiamato a fronteggiare le sortite di Yamga e Balzano. Peccato per il fallo che ha portato al gol di Brugman che ha macchiato una prestazione comunque ordinata e pulita.

Pucino 6 – Chiamato a fare gli straordinari, si sacrifica tantissimo in fase difensiva su richiesta di Colantuono. Difficilmente si fa saltare restando concentrato per l’intera partita. Uno dei migliori di questa squadra.

Della Rocca 6 – Non giocava da quattro mesi, è un po’ imbambolato all’inizio ma si muove comunque bene. Ottimo il tocco di prima per Zito che si fa parare da Fiorillo.

Dal 57’ Kiyine 5,5- Entra bene nel momento di maggior flessione del Pescara offrendo qualche spunto interessante nella sua zona di competenza. Poca convinzione quando tira in porta

Minala 5 – Limita, come può, il raggio d’azione di Brugman e Carraro partecipando attivamente alle ripartenze. Spento rispetto al bel girone di andata, soffre molto la mancanza di Ricci.

Zito 5.5 – L’unico tiro in porta del primo tempo porta la sua firma. Si intestardisce troppo a portare palla che puntualmente gli viene soffiata. Cala nella ripresa.

Dall’80’ Bocalon sv.

Popescu 6 – Scelto a sorpresa da Colantuono, innesca un bel duello con Balzano riuscendo, quasi sempre, ad uscirne vincitore. Una botta al basso ventre ne pregiudica la parte finale del match.

Sprocati 5,5 – Prova a mettere in difficoltà gli avversari con la sua velocità ma trova ben pochi spazi. Si accende ad intermittenza confermando di non vivere un gran momento.

Palombi 5 Primo tempo da dimenticare. Meglio nella ripresa quando sfrutta la stanchezza degli avversari. Ma non ha nulla in più o in meno a Bocalon, almeno sino ad ora.

Colantuono 5,5: Punta sulla difesa disdegnando il reparto offensivo. Si priva con troppa facilità di due elementi tecnici come Vitale e Rossi che non sono certo inferiori a quelli che schierati al loro posto. La partita contro la Pro Vercelli diventa un crocevia pericolosissimo per l’ex trainer di Atalanta e Bari.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.