Daspo ai tifosi granata: la Curva Sud Siberiano annuncia protesta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
Dopo la pioggia di Daspo piovuta sul capo di tifosi granata in relazione a quanto accaduto durante il viaggio per la trasferta di Palermo la Curva Sud Siberiano scende in campo con una nota preannunciando 45′ di silenzio in segno di protesta durante la gara. Di seguito il comunicato:

Nella vita che ci siamo scelti abbiamo messo in preventivo anche questo. Senza voler scadere in pateticità e atteggiamenti vittimistici che per nostra natura non ci appartengono, ci teniamo a ribadire che siamo orgogliosi di quello che siamo e di ciò che rappresentiamo, uomini liberi non disposti a piegarsi ai voleri di chi per prestigio personale e senza rendersi conto del danno e della privazione che crea ad altri, senza argomenti concreti, non esita ad etichettare come “fuorilegge” persone perbene. Ciò detto questa nostra fanzine è solo per mettere al corrente che nella prossima partita casalinga della nostra amata Salernitana osserveremo un minuto di silenzio per ognuno degli amici colpiti da tale assurdità.

Non cerchiamo comprensione né giustificazioni, è solo il nostro modo di dimostrare vicinanza a chi ha condiviso e condivide il nostro credo, il nostro modo di essere e si trova a pagare un conto salatissimo. Siamo con voi, non vi lasceremo soli, affronteremo questa tempesta e, come sempre, con orgoglio e dignità ne usciremo più forti.

Ovviamente non si molla di un sol centimetro, la forza delle idee è ciò che ci sorregge. Quelle idee che non sapendo come contrastarle vengono osteggiate con la repressione, unico strumento conosciuto. E’ una follia odiare tutte le rose perché una spina ti ha punto, abbandonare tutti i sogni perché uno di loro non si è realizzato, rinunciare a tutti i tentativi perché uno è fallito. Il nostro mondo è fatto di intelligenza ed emozioni e, come diceva qualcuno prima di noi, “non vi è intelligenza senza emozione, ci può essere emozione senza molta intelligenza ma è una cosa che non ci riguarda”.

In conclusione solo un piccolo accenno ai provvedimenti che ci hanno colpito. A nostro parere il Daspo collettivo è l’ennesimo strumento liberticida  e classista in mano a chi spesso dimostra incapacità organizzativa e che permette di nascondere tale incapacità camuffandola con provvedimenti definiti inammissibili già da sentenze espresse dalla suprema Corte di Cassazione in circostanze simili, in quanto violazione indiscriminata delle libertà individuali, solo per dare in pasto all’opinione pubblica il classico “capro espiatorio”. Ne prendiamo atto, ci difenderemo. Risorgeremo come l’alba, chi è come noi non si stanca.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. 1- ancora una volta chi verrà penalizzata sarà la Salernitana(senza sostegno)impegnata in una gara fondamentale per il nostro campionato…
    2- il comunicato parla di “intelligenza” ma non di “reato” commesso…bene intelligenza vorrebbe che chi ha introdotto i fumogeni e la famigerata torta 100 colpi si autoaccusasse e scagionasse gli altri componenti del pulman…
    3-intelligenza-emozioni-stato liberticida-pateticita’-vittimistici-fuorilegge…se usaste la testa così come scrivete i comunicati della vostra fanzine non sareste in questa situazione…e’ chiaro o no che non si può introdurre materiale pirotecnico…?!

  2. oh. FINALMENTE ecco gli ULTRAS che mi piacciono cuore e cervello. BRAVI BRAVI BRAVI contro ogni sopruso.

  3. a me invece il comunicato piace perché mette in risalto e sottolinea un concetto fondamentale e cioè che non si può colpevolizzare un intero pullman perché qualcuno ha sbagliato. le fdo dovevano fermare i colpevoli se erano capaci di farlo altrimenti diventa giustizia sommaria. per questo il comunicato esprime concetti sacrosanti. ho sempre criticato i loro atteggiamenti ma stavolta mi sono piaciuti.

  4. solidarietà da verona. rivalità sugli spalti rispetto per i diffidati. situazioni comuni un po’ a tutti gli ultras. bene avete fatto a sottolineare l’ingiustizia d anticostituzionalità del daspo di gruppo una vera mer.data. E’ una follia odiare tutte le rose perché una spina ti ha punto, abbandonare tutti i sogni perché uno di loro non si è realizzato, rinunciare a tutti i tentativi perché uno è fallito. caspita mi piace questo passaggio ed è proprio così mi ci rivedo in quanto scritto. ODIO SALERNO

  5. Protesta con 45′ min di silenzio in una gara importante come quella di domani, dimostra ancora una volta, che la Curva Sud e’ in mano q quattro imbecilli.

  6. E’ un sistema vergognoso applicato nella vita di tutti i giorni. Mancano i soldi per le pensioni? Qualcuno del palazzo sbaglia a fare la differenziata? I furbetti non pagano? I costi ricadranno su tutta la collettività.

  7. ma facitm capì ma è mai possibile che ogni decisione che prendono e ogni cosa che fanno i ragazzi della curva dovete SEMPRE criticare??????Fino a due giorni fa volevat addiruttura disertare per contestare lotito mò vi stanno dicendo che stanno facendo questa protesta contro un sopruso che riguarda loro stessi e manco vi va bene. ma che caxxo e rispettate le decisioni altrui. io condivido in pieno quanto scritto anche non frequentando la curva. dico bravi a voi e bene fate a sottolineare questo passaggio: “Non cerchiamo comprensione né giustificazioni, è solo il nostro modo di dimostrare vicinanza a chi ha condiviso e condivide il nostro credo, il nostro modo di essere e si trova a pagare un conto salatissimo. Siamo con voi, non vi lasceremo soli, affronteremo questa tempesta e, come sempre, con orgoglio e dignità ne usciremo più forti. “. nun pnsat a nisciun andate avanti per la vostra strada e ragionate con la vostra testa tanto a salerno ci sarà sempre chi è pronto a criticare….INTELLIGENZA ED EMOZIONI……GIUSTISSIMO

  8. ma fatemi capire una cosa, chi ha fatto questo comunicato? nessuna firma? ma possibile che i responsabili della torta non si autoaccusano? per scampare la diffida si nascondo dietro ad altri 40? questi altri 40 non solo hanno pagato l autobus mo devono prendersi anche la diffida per gli altri? fosse la volta buona che sta curva si libera

  9. fosse la volta buona che la curva si libera??????zona ovest si nu pisciatur…….vini tu a liberarla leoncino da tastiera

  10. Gli attentatori di via Rasella fecero fucilare circa 400 persone inermi ed innocenti vittime della follia omicida nazifascista alle fosse Ardeatine, non si costituirono nonostante gli appelli. Sembra un paragone profano, ma questo mi viene da dire. Siete dei vigliacchi che avete tolto la gioia di seguire la Salernitana a dei poveri ragazzi. Ecco siete come quei “partigiani” considerati eroi, ma siete dei vermi, fatevi un esame di coscienza e facciamo parlare tutta Italia positivamente una buona volta, fuori le palle e scagionate gli innocenti, facciamo pace con la storia, questa tifoseria non ha avuto più pace da quella maledetta notte del treno di Piacenza, cacciate le palle e non solo i coltelli e costituitevi per amore dei nostri colori e per dare una speranza di giustizia quella vera non quella sommaria delle istituzioni,a quei ragazzi. Si sente parlare tanto di onore nel mondo ultrà ma fate ridere. Vergogna, vergogna, vergogna. Un processo sicuro vincente per le molte sentenze della Cassazione che hanno bocciato i daspo collettivi costa 3000 euro circa e non è una spesa che tutti possono affrontare, e come al solito solo i ricchi potranno sfangarla, magari gli stessi che possono permettersi di comprare una torta cinese da 100 colpi più fumogeni che costano centinaia di euro…

  11. Concordo tutto con Principe Arechi, diamo una dimostrazione a tutta l’italia calcistica, diamo un segnale, facciamo vedere il vero significato della parola onore, comportatevi da veri uomini d’onore, consegnatevi, ed avrete il plauso di tutta la città. Redazione, fate appelli, pure voi nelle vostre trasmissione i i vostri network e social. Nemmeno parlo di delatori o spie, chi sa taccia, perchè se sono gente di m…., che non si costituiscono, so capaci di tutto. Tanto è sicuro che sono tra i 40, quindi a loro non cambierebbe niente, un gesto per dare speranza al futuro degli innocenti.

  12. Grande principe arechi. Hai spiegato benissimo il mondo ultra’. Assumetevi le vostre responsabilità e chescete !

  13. Quanta stupida ed inutile retorica in questo comunicato,quanta vigliaccheria mascherata dai paroloni che forse nemmeno capite,in realtà questi mitici ultras sono solo una manica di disadattati frustrati che parlano di onore ma non hanno il coraggio di ammettere nemmeno la responsabilità di un petardo!

  14. Prima ,ai tempi del Siberiano, del mitico Ciccio Rocco e Roy Pagano, i ragazzi dell’Est Side , che onore era essere tifosi della Salernitana …….oggi è una mortificazione

  15. invece, parliamoci chiaro, tu sei un grande coraggioso lasci un commento e manco ti firmi. we munnezz assumiti il coraggio delle parole scritte e non criticare gli altri. forza leone da tastiera dimostra il tuo onore….vigliacco

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.