I fatti del giorno: venerdì 23 febbraio 2018

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
GUERRIGLIA A CORTEO ANTI CASAPOUND A TORINO, FERITI 6 AGENTI
GENTILONI, MINORANZE DIETRO GRAVI EPISODI, IMPEDIRE CONTAGIO

Ore di guerriglia urbana ieri sera a Torino in occasione della
presentazione in citta’ del candidato premier di Casapound Simone
Di Stefano. Un corteo di oppositori ha tentato a piu’ riprese di
raggiungere la sede dell’evento, lanciando pietre, bottiglie e
anche bombe carta con schegge di metallo contro il cordone di
polizia, che ha riposto con gli idranti. Negli scontri feriti
sei agenti. Due manifestanti, giovanissimi, sono stati bloccati
e uno e’ stato trattenuto in stato di fermo. Poco prima il
premier Gentiloni aveva parlato dei recenti ‘gravissimi episodi’
di ‘violenza politica’ attribuendone la responsabilita’ a
‘minoranze sparute’ di cui va impedito il ‘contagio’. Minniti:
‘No a chi usa la violenza in nome dell’antifascismo’. Oggi Roma
e Palermo si preparano ai cortei in programma per domani.
—.

ALLARME DI JUNCKER SUL VOTO IN ITALIA, BATTAGLIA SU EMA
GENTILONI A BRUXELLES PER VERTICE 27,’GOVERNO SARA’OPERATIVO’

Il premier Gentiloni e’ giunto ieri sera a Bruxelles dove oggi
partecipera’ al vertice informale dei capi di Stato e di governo
dell’Ue. La missione avviene all’indomani delle dichiarazioni
del presidente della commissione Ue Juncker, che ieri ha detto
di temere per l’esito del voto in Italia, e in particolare un
‘governo non operativo’. ‘I governi sono tutti operativi’, ha
replicato Gentiloni. Juncker ha poi garantito ‘piena fiducia al
governo’ che uscira’ dalle urne il 4 marzo. Le sue parole,
tuttavia, spaventano i mercati e fanno alzare lo spread.
Prosegue intanto la battaglia per la sede dell’ Ema.
—.

BERLUSCONI,PD-M5S SENZA MAGGIORANZA,CON LORO SI TORNA A URNE
DI MAIO, NON LASCEREMO PAESE NEL CAOS RESTANDO A OPPOSIZIONE

‘Sia il Movimento Cinque Stelle che il Pd sono troppo indietro
per poter riuscire ad avere la maggioranza. Votare per loro
significa tornare alle urne una seconda volta’, dice Berlusconi.
‘Noi siamo responsabili – replica Di Maio -: non lasceremo il
Paese e i cittadini nel caos restando all’opposizione. La sera
dopo il voto lanceremo un appello alle forze politiche per
approvare un programma su punti importanti e sui tempi per
realizzarli’. Renzi, ‘il Pd sta recuperando consensi’.
—.

TENSIONI IN ROMANIA, CHIESTA REVOCA PROCURATORE GENERALE
CENTINAIA DI PERSONE IN STRADA. DECISIONE SPETTA A PRESIDENTE

Centinaia di persone sono scese in strada a Bucarest e in altre
citta’ della Romania dopo che il ministro della Giustizia Tudorel
Toader ha proposto di sollevare dall’incarico il procuratore
generale colpito da 20 capi di accusa, tra cui quello di
comportamento eccessivamente autoritario e discrezionale. Il
presidente Iohannis, a cui spettera’ la decisione finale, ha
detto di ravvisare nella richiesta una ‘mancanza di chiarezza’.
La vicenda preoccupa l’Ue: possibile l’arrivo di Timmermans a
Bucarest gia’ domani.
—.

RUSSIAGATE: NUOVE ACCUSE A EX DIRIGENTI CAMPAGNA TRUMP
FRODE FISCALE A BANCARIA PER MANAFORT E GATES

Il procuratore speciale che indaga sul Russiagate, Robert
Mueller, ha emesso nuovo capi di accusa verso due ex dirigenti
della campagna elettorale di Donald Trump, Paul Manafort e
Robert Gates. Nei 32 capi di accusa figurano anche quelli di
frode fiscale e di frode bancaria. In particolare – riportano
alcuni media americani – Manafort avrebbe riciclato 30 milioni
di dollari. I due avrebbero agito come ‘agenti non registrati di
un governo straniero e di partito politici stranieri’, in
particolare ‘del governo e del presidente dell’Ucraina’.
—.

NON SI FERMA LA CARNEFICINA A GUTHA, L’ONU CHIEDE LA TREGUA
LEADER CURDI, ‘AD AFRIN UN MASSACRO, MA ERDOGAN NON VINCERÀ’

Proseguono i bombardamenti delle forze governative siriane sulla
regione della Ghuta controllata da gruppi ribelli. Secondo
l’Osservatorio per i diritti umani in Siria, le vittime civili
sarebbero 400 da domenica, almeno 94 minori. ‘Ad Afrin la
Turchia sta compiendo un massacro’, dice la co-leader del
partito filo-curdo Hdp in Turchia, Pervin Buldan. L’Onu chiede
il cessate il fuoco, ma al Palazzo di Vetro non c’e’ ancora
accordo. Gli Stati Uniti contro Assad: ‘bombarda e affama gli
oppositori’, dice l’ambasciatrice all’Onu, ‘e vuole continuare a
farlo con il sostegno della Russia’.
—.

INDUSTRIA E PREZZI, SEGNI DI RIPRESA. LAVORO RESTA PRECARIO
FATTURATO RECORD. CAMUSSO, IN TEMPO DI CRISI RIDURRE ORARI

L’industria conferma il trend positivo del fatturato, nella
media del 2017, con un aumento del valore del +5,1% (il piu’ alto
dal 2011) e un aumento di ordini del 6,6%, il dato piu’ alto dal
2011. Sul fronte dell’occupazione, l’Inps segnala che, nel 2017,
nel privato, c’e’ un saldo positivo di 488 mila posti di lavoro:
un dato che indica il calo dei contratti a tempo indeterminato
che si ferma al 23,2% a fronte del 42% del 2015. ‘Se diminuisce
il lavoro, bisogna ridurre gli orari’, dice la leader della Cgil
Camusso. ‘Se mi giro indietro vedo un Paese impantanato che
adesso e’ ripartito’, ha commentato Renzi.
—.

EUROPA LEAGUE: MILAN AGLI OTTAVI. ATALANTA ELIMINATA
BRONZO NEI 1.000, LA FONTANA PORTA A 10 LE MEDAGLIE AZZURRE

Serata di Europa League quella di ieri, con il Milan vincitore
1-0 sul Ludogorets che passa agli ottavi. L’Atalanta, invece,
non ce la fa e con il Borussia Dortmund finisce 1-1. Squadra
bergamasca fuori dal torneo e tedeschi agli ottavi. A Pyongyang
Arianna Fontana ottiene la medaglia di bronzo nello short track
1.000 metri, la terza ai Giochi coreani, e porta a 10 il
medagliere degli azzurri. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.