Volley: P2P Baronissi sconfitta al Tie Break dal Sigel Marsala

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Al termine di una battaglia pallavolistica durata oltre due ore, la P2P GIVOVA si arrende alla Sigel Marsala, che passa al tie break. Baronissi fa mea culpa per aver sprecato il vantaggio accumulato nel secondo set, quello che le siciliane hanno vinto portandosi sul provvisorio 1-1, ma soprattutto si rammarica per l’epilogo del quarto parziale – era  in vantaggio 22-20 – e del quinto, nel quale ha sbagliato due battute. Di contro, il punticino guadagnato consente comunque alla P2P GIVOVA di muovere la classifica, un altro mattoncino da inserire nel palazzo salvezza, obiettivo per il quale manca solo l’aritmetica. Ritorna in corsa, invece, Marsala, che adesso spera nella salvezza diretta.

“Differenza di motivazioni ma anche tanti errori da parte nostra nei momenti topici – è la sintesi di coach Teodoro Cicatelli – Prima della partita, avevo detto alle ragazze che avrebbe vinto la squadra con più fame. Brave loro a crederci fino alla fine ma faccio comunque un plauso alla squadra, reduce da una trasferta lunghissima e subito in campo, dopo Chieri, per preparare questo match. La nostra settimana non è conclusa: saremo di scena ad Olbia e vogliamo riscattarci. La P2P GIVOVA deve giocare con la mente libera e deve far volare il braccio”.

LA CRONACA

Alti (diagonale di Mendaro, muro di Travaglini, fast di Strobbe) e bassi (due battute sbagliate) per la P2P GIVOVA in avvio di primo set. Poi il primo strappo delle irnine con due punti consecutivi di Victoria Lopez: 10-7. La Sigel Marsala, seguita a Baronissi da un manipolo di irriducibili, resta incollata alla P2P GIVOVA, beneficia del nuovo errore al servizio di Victoria Lopez, trova l’ace con Merteki e assesta il pallonetto del 12 pari con Perry. Annullato il gap, la panchina irnina chiede time out e alla ripresa del gioco Baronissi è di nuovo avanti di 2, grazie ai primi tempi delle sue centrali, Travaglini e Strobbe.

Più 4 (18-14 e doppio cambio di Marsala, Mucciola per Perry e Ventura per Agostinetto) dopo la schiacciata vincente di Victoria Lopez (migliore realizzatrice nel primo parziale con 6 punti), servita da Avenia che valorizza la bella difesa di Moneta. Quest’ultima amplia lo scarto con due ace ravvicinati. Dopo la pipe di Mendaro Leyva, i set point a disposizione di Baronissi sono 9 (24-15). Marsala ne annulla uno ma poi sbaglia la battuta con Facchinetti: 25-16 dopo 22’27” di gioco.

Secondo set in equilibrio fino al 12 pari con Furlan che mura Mendaro Leyva. L’opposto cubano in forza alla P2P GIVOVA si riscatta subito dopo, bucando la ricezione di Marsala. Sul doppio vantaggio delle siciliane – 14-16 con mani fuori di Rossini – time out per Baronissi. La Sigel conserva i due punti di vantaggio, complici il tocco astuto della palleggiatrice Agostinetto (16-18), l’errore in battuta di Avenia (17-19) e il mani-fuori di Perry (18-20). Poi afferra il punto del +5 (18-23) dopo cinque contrattacchi falliti da Baronissi che nel frattempo si affida ad una staffetta in regia (fuori Avenia, dentro Baruffi). Marsala, però, fa 1-1 aggiudicandosi il secondo parziale per 19-25.

Terzo set scoppiettante. Dopo lo 0-5 di Marsala, Victoria Lopez fa posto a Quarchioni che trova il punto, si presenta in battuta e la conserva per quattro turni (4-6). La P2P  GIVOVA impatta a quota 9 con il muro di Avenia e se la gioca punto a punto mandando a segno Moneta e poi Mendaro Leyva due volte (13-13).  Poi ricomincia il turno in battuta di Quarchioni e il suo servizio è di nuovo affilato, come nel primo giro. Baronissi, infatti, ne ricava tre punti mettendo in crisi la ricezione di Marsala che concede in una circostanza il contrattacco sfruttato da Moneta (16-13).

La Sigel non molla, la P2P GIVOVA la tiene a bada con il muro del 17-15 di Travaglini e il tap-in del 20-18 di Strobbe. Potrebbe allungare il passo e invece inciampa facendosi raggiungere sul 20 pari. In apnea e nel momento più delicato, Baronissi si aggrappa alla battuta tattica di Avenia ma soprattutto all’estro di Mendaro Leyva: autografi cubani in calce al 21-20, 22-21 e 25-22.

Sorpasso e controsorpasso in avvio di quarto parziale. “Scappa” prima Marsala: 2-3. La P2P GIVOVA la riprende e la supera sfruttando Moneta due volte e soprattutto il turno di battuta di Quarchioni che manda di nuovo in crisi le siciliane (6-4). Poi Mendaro Leyva per il nuovo +2 (8-6), dopo un nuovo prodigio in difesa di Moneta. L’atleta di origini lombarde si prende la scena firmando anche il nono punto di squadra nel set. Non è da meno Mendaro Leyva: la cubana pizzica l’incrocio delle righe con l’ace del 10-6. Il distacco diventa di cinque punti dopo gli attacchi vincenti di Quarchioni che sfonda due volte: 8-13 e 9-14.

Il controbreak di Marsala (0-3, 14-12) nasce da battute velenose di Facchinetti e produce il time out di Baronissi. Alla ripresa, Quarchioni imbuca il suo terzo pallone in pochi minuti: 15-12. Non è finita. Marsala annulla il gap (16-16), la P2P conserva due punti di vantaggio fino al 22-20 ma si fa riacciuffare e subisce il muro del 22-23. Annulla uno dei due set point della Sigel che però imbuca il 23-25 e la trascina al tie break che poi si aggiudica per 13-15.

Alla partita ha assistito anche il presidente regionale della Fipav Campania, avvocato Ernesto Boccia, in compagnia della P2P, capitanata dal presidente Franco Montuori. Nel frattempo la squadra si prepara ad un’altra sfida ravvicinata di campionato, di nuovo contro un’isolana ma stavolta in trasferta. Domenica 11 marzo, con fischio d’inizio alle ore 17, Strobbe e compagne faranno visita alla Golem Olbia.

P2P GIVOVA- Sigel Marsala 2-3 

(25-16,  19-25, 25-22, 23-25,   13-15)

Punti individuali

P2P GIVOVA: Avenia 3, Mendaro Leyva 25, Strobbe 12, Travaglini 5, Moneta 16, Victoria Lopez 7, Maggipinto (libero), Baruffi, Quarchioni 12, Ferrara. Non entrate: Prestanti,   Pedone. Allenatore: Ferrara. Assistente: Cicatelli

Sigel Marsala: Agostinetto 3, Perry 26, Furlan 11, Facchinetti 10, Merteki 17, Rossini 11, Marinelli (libero), Mucciola, Ventura Ferreira 1. Non entrate: Murri, Cazzetta. Allenatore: Campisi. Assistente: Tagnesi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.