Da Salerno a Montecitorio a bordo di una panda, la storia di Luigi Iovino (M5S)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
Luigi Iovino ha compiuto 25 anni il 14 gennaio scorso, appena in tempo per candidarsi nelle liste del Movimento 5 stelle ed essere eletto deputato.

È il parlamentari più giovane della diciottesima legislatura che oggi ha raggiunto Montecitorio per l’insediamento delle camere.  Lo scrive Napoli.repubblica.it

E’ partito alla volta di Roma ieri sera, da San Paolo Belsito, in provincia di Napoli, a bordo di una vecchia panda 1100 di colore bianco. La stessa auto che ha usato per tutta la campagna elettorale. Il suo viaggio, in compagnia di un gruppo di amici, è stato ripreso e pubblicato sulla pagina facebook del neoeletto 5 stelle. Iovino è uno studente di giurisprudenza all’università di Fisciano (Salerno), dove l’agenzia dire l’ha incontrato a poche ore dall’insediamento delle camere.

“Sono molto emozionato, questa è l’esperienza più bella della mia vita”, ha raccontato Iovino, parlando dalla sede dell’associazione studentesca agorà di cui fa parte. Nel campus di fisciano, tanti studenti e docenti si sono complimentati con lui. Nei pressi del bar del dipartimento di giurisprudenza campeggia anche un vistoso striscione dedicato a lui. “On. Iovino non ci pensare, l’importante è partecipare!”, un simpatico sfottò dei suoi colleghi universitari.

“Sono stato eletto a soli 25 anni. E’ un risultato incredibile dovuto al lavoro fatto da noi attivisti sui territori e dalle attività portate avanti dai parlamentari in questi anni. Io – ha spiegato – mi impegnerò tantissimo per il mio territorio, per questo campus e per tutte le università pubbliche del sud. Credo sia fondamentale raccogliere le istanze degli studenti e portarle in parlamento. E poi c’è da superare quella perenne lotta tra docenti e studenti. Le politiche di questi anni sono state una causa scatenante di tutto ciò. Noi, professori e studenti, siamo un unico corpo, un’unica squadra, un’unica grande realtà. Le future classi dirigenti si formano tutte qui”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. col treno avrebbe speso di meno e sarebbe arrivato prima. Potrebbe essere una scommessa vinta (se mi eleggono, vado a Roma con la Panda) altrimenti c’è da preoccuparsi

  2. non ti conosco,non ho votato nessuno,ma mettetecela tutta,finalmente facce nuove e giovani invece dei soliti porci ingrassati

  3. da salerno a montecitorio…poi scopri che è partito dalla provincia di napoli…BAH!

  4. Devo essere sincero queste cafonate non mi piacciono…oltretutto ha 25 anni e frequenta ancora l’università? Spero consegui la laurea, ma soprattutto che il suo nome sia ricordato per leggi e proposte positive per tutti e non per essere il più giovane eletto con la cafonata annessa della panda.

  5. Concordo con te sul fatto che deve essere ricordato per le proposte di legge è quanto di positivo un giovane possa fare, ma si vede che sei un classista con la puzza sotto il naso, se quello ha la Panda, una vettura umile che possiede solo chi lavora onestamente, come deve andare a Montecitorio? Speriamo che questi giovani facciano cambiare anche i modi di pensare arrogante che molti in questi anni di anarchia hanno acquisito.

  6. Dare del classista a qualcuno solo perché ha (giustamente) fatto notare che questa notiziucola da 15 minuti di notorietà social della panda non si addice a un deputato. Con un volo pindarico che manco i cirque du soleil. Quando si dice “parlare a vanvera” i grillini sono sempre in prima fila.

  7. L’invidia è una brutta bestia. Vorrei vedere il migliore di voi che fa nella vita. Parlate sempre a vanvera.
    Il ragazzo si è fatto da solo e ha fatto campagna elettorale da solo, a differenza di altri figli di papà.
    È una faccia nuova, pulita.
    È palese che la panda era per una scommessa.
    I ridicoli a mio avviso sono altri, il figlio di De Luca ad esempio, che ha festeggiato al Modo, insieme a tutta la banda di matusa, indigati e condannati.
    Che poi, festeggiare cosa?
    Non è stato “eletto” dal popolo, ma da una legge elettorale creata ad hoc. Forse è per 12 mila euro al mese che si butterà in tasca?
    Massa di ebeti saccenti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.