Montecorvino Rovella: La Provincia di Salerno eseguira’ i lavori su strada per Acerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Il dirigente del Settore Viabilità e Trasporti della Provincia di Salerno, dott. Domenico Ranesi, attraverso una nota inviata al Sindaco di Montecorvino Rovella, Egidio Rossomando e al Sindaco di Acerno, Massimiliano Cuozzo, ha comunicato la consegna dei lavori di sistemazione del percorso alternativo alla Strada Regionale ex SS 164, denominata “Maccaronera – Pezze”, ricadente del territorio del Comune di Montecorvino Rovella.

Nella lettera inviata agli uffici comunali, Palazzo S. Agostino, ha annunciato, inoltre, che  il cantiere dell’unica arteria che dal versante salernitano collega Acerno, dovrebbe partire lunedì 9 aprile 2018.

I lavori sono stati affidati all’impresa “Riccelli Costruzioni s.r.l.s.” di Salerno, per un importo di 64.895,91 euro.

“Un passo importante per quanto riguarda la sistemazione e la riqualificazione di questa strada che unisce Acerno ai restanti comuni della provincia di Salerno. Quello che però ci sta più a cuore  – afferma il Sindaco Rossomando – è che non si perda mai di vista il recupero del tratto viario spazzato via da un movimento franoso oltre quattro anni fa. Con il Sindaco Cuozzo, – sottolinea – da tempo ci stiamo attivando affinché il progetto per il recupero della Sr 164 al chilometro 12.500, da definitivo diventi esecutivo cantierabile. Oggi,  nonostante quattro conferenze di servizio e 2,5 milioni di euro stanziati dalla Regione Campania, il progetto non è stato del tutto ultimato, anzi giace presso gli uffici Provinciali. I lavori lungo la “Maccaronera Pezze”,  – conclude – non devono essere un contentino per questo territorio”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Vorrei solo portare un piccolo contributo di pensiero, giusto o sbagliato che sia.
    L frana che si è verificata difesi anni fa sulla ex SS 164 al Km 12,500, ormai si è “stabilizzata” , nonostante le numerose pioggia degli ultimi mesi.
    Mi domando: poiché c’e’ da “sbancare” qualche decina di metri cubi di terreno franato e portarlo via,per liberare lo spazio necessario a “ricreare” il pezzo di strada che non c’è più, costruire un muro di cemento armato a contenimento del versante superiore , perché attendere tutto questo tempo?
    Non si poteva chiamare il genio militare dell’Esercito e con un e scatole d un paio di camion si procedeva a portare via il treno franato?
    Quanto sarebbe costato?
    Qualche migliaio di euro (solo per il fuori sede dei militari) considerato che poi avrebbero potuto stabilirsi o alla Caserma di Persano o ala caserma delle Guide a Salerno.
    È così difficile????
    I nostri militari vengono impiegati all’estero in Iraq e Afghanistan, per costruire nuove strade in territori impervi e non possono fare un lavoro semplice in Italia?
    O perché qualcuno deve decidere com’è e che deve fare quel lavoro, traendo forse qualche vantaggio economico o interessi personali?
    Boh…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.