Ordine dei Medici Veterinari su Castelcivita Distretto del Cibo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Intervenendo al convegno su “L’alimentazione quale storia dei luoghi – Dieta mediterranea: Cilento, Alburni”, il Prof. Orlando Paciello, Presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Salerno, ha annunciato la candidatura di Castelcivita a Distretto del Cibo. «Qui ci sono storia e cultura. Ma soprattutto c’è l’ambiente che ha creato delle meraviglie naturali: e qui il cibo può essere considerato a tutti gli effetti “cibo di qualità”»

Cibo, salute e ambiente sono stati gli aspetti caratterizzanti l’intervento del Presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Salerno, Prof. Orlando Paciello, durante il convegno “L’alimentazione quale storia dei luoghi – Dieta mediterranea: Cilento, Alburni”, tenutosi lo scorso sabato 5 maggio presso le Grotte di Castelcivita (Sa).

Intervenendo sul tema “Qualità del cibo in Luoghi di qualità” il Prof. Paciello ha esaltato il ruolo del cibo come «elemento rappresentativo della cultura dei luoghi, specie alla luce dell’Anno del Cibo Italiano quale è stato proclamato il 2018 dai Ministeri delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e dei Beni Culturali e del Turismo».

Ed il Presidente Orlando Paciello ha altresì comunicato la decisione dell’Ordine dei Veterinari di Salerno di candidare Castelcivita aDistretto del Cibo nell’ambito di questo progetto del 2108. «Qui a Castelcivita ci sono storia e cultura. Ma soprattutto c’è l’ambiente che ha creato delle meraviglie naturali: ed in questo ambiente di qualità il cibo può essere considerato a tutti gli effetti “cibo di qualità”».

Assieme al Prof. Orlando Paciello sono interventi al convegno, moderato dall’esperto di Legislazione Alimentare Francesco Aversano: Antonio Forziati, Sindaco di Castelcivita; Giuseppe Aversano, Presidente delle “Grotte di Castelcivita”; Mario Infante, medico e storico, che ha discusso di “Dieta Mediterranea: premesse storiche e territoriali”; Antonio Vacca, nutrizionista e scrittore, che ha parlato di “Il giallo della dieta scomparsa”; Manuela Russo, tecnologa alimentare e consigliere OTLAC che ha relazionato su “Sicurezza dei prodotti tipici”. A chiudere l’incontro è stato Eugenio del Toma, Primario Emerito Diabetologia Dietologia, nonché Specialista in Scienza dell’Alimentazione e in Gastroenterologia.

«Un sentito ringraziamento – aggiunge il Prof. Orlando Paciello – va al Dott. Giuseppe Aversano, Presidente delle “Grotte di Castelcivita”, per aver diligentemente riunito intorno al tavolo temi molto importanti come “cultura, territorio e cibo”, ampliandone la discussione con relatori di qualità».

Il convegno “L’alimentazione quale storia dei luoghi – Dieta mediterranea: Cilento, Alburni” è inserito nell’ambito del progetto “Castelcivita magia di storia, grotte e leggende”, co-finanziato dal POC CAMPANIA 2014-2020 linea d’azione Patrimonio Cultura.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.