Gara nazionale di nuoto pinnato all’Oasi Alento

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La Campania, ed il Cilento in particolare, si affermano sempre di più tra i maggiori riferimenti del nuoto pinnato nazionale, con una ascesa che in questi ultimi anni ha regalato numeri ed emozioni. Lineare quanto affermato lo svolgimento nello scorso fine settimana dei Campionati Italiani estivi master di velocità, nella splendida piscina Elysium di Agropoli, e della 3^ tappa del circuito nazionale di Coppa Italia di Fondo, svolto invece nella meravigliosa oasi naturalistica della diga del fiume Alento, che per la prima volta in assoluto ha ospitato un evento natatorio nelle sue acque e che si è dimostrata una ottima location per questo tipo di gare.

La gara di velocità in piscina di sabato 9 giugno ha regalato ben 45 nuovi record nazionali e l’assegnazione del titolo di società Campione d’Italia, derivante dalla somma dei due medaglieri invernale ed estivo, andato alla NPS Varedo (MB), giunta davanti a KSC Camaiore (Lucca) e SNP Padova. Il giorno dopo si è svolta poi la gara di fondo nell’oasi della diga del fiume Alento, gara che ha visto circa 150 iscritti per le vaie discipline, provenienti da tutta l’Italia che hanno avuto la possibilità, dopo il termine della manifestazione, di visitare l’immensa e splendida area naturalistica cilentana.

Ad ottenere i risultati più importanti nella 4 chilometri agonisti e nella 2 chilometri master sono stati Greta Trocca di Biella (Nuoto Pinnato), Sofia Carrino di Potenza (Pinne), Davide De Ceglie di Bologna (Nuoto Pinnato) e Davide Campagnoli di Bologna (pinne), che hanno trionfato nelle rispettive classifiche assolute, mentre nel settore master è toccato a Orietta Beccaro di Padova (Nuoto Pinnato), Ilaria Frisicaro di Pomezia (pinne), Sergio Ciliberti di Genova (Nuoto Pinnato) e Luca Parrella  di Salerno (pinne), salire sul gradino più alto del podio, con i piccoli di 1^ categoria, provenienti da Orbetello,  Melissa Marmotta (Nuoto Pinnato), Giulia Ricci (pinne) Tommaso Turetta (Nuoto Pinnato) e Gioele Espositi (pinne), vincitori nella distanza ridotta a 1000 metri a loro riservata.

L’atmosfera è stata quella che si respira quando si vive una bellissima festa di sport, che ha visto protagonisti atleti, appassionati, accompagnatori e semplici curiosi. L’armonia, l’equilibrio e la forza dei nuotatori, calati nel contesto naturalistico del lago ha regalato forti emozioni a tutti i presenti e dato ulteriori motivazioni al management dell’Oasi Fiume Alento, sempre più orientato ad ospitare eventi sportivi in grado di esaltare la bellezza del territorio ed attrarre visitatori interessati a questo tipo di manifestazioni.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.