A Cava de’ Tirreni arriva il film ‘scandalo’ di Valentina Nappi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Il prossimo giovedì 28 giugno, presso il cinema Metropol di Cava de Tirreni, verrà proiettato il nuovo cortometraggio della regista Monica Stabrini, che ha come protagonista la nota pornostar Valentina Nappi.

Il nuovo lavoro della regista, che arriva dopo Queen Kong cooprodotto con la Nappi, è stato realizzato con musiche di Bello Figo, Luci della Centrale Elettrica e Heroin in quel di Tahiti.

Il titolo è chiaro, ISBN, Io Sono Valentina Nappi ed è incentrato ovviamente sull’attrice; la trama è semplice: Valentina giunge a Roma nello studio di un artista che non conosce ma accetta di ospitarla e li, rimasta sola, la raggiungerà il suo amante, e insieme consumeranno una serie di amplessi.

La regista, in questo corto, fornisce uno sguardo sulla sessualità femminile come desiderio autonomo e selvaggio della donna, contrapposta a una visione che vede tale sessualità come solo funzionale alla soddisfazione della libido maschile.

Del resto, la Stabrini, ha fatto parte del gruppo di videomakers autofinanziato “Le Ragazze del Porno” realizzando corti pornoerotici ispirandosi al progetto Dirty Diaries della regista indipendente svedese Mia Engberg.

Lo slogan del gruppo era “Difendi il tuo diritto di essere arrapata”.

Per la pornodiva Valentina Nappi, invece, questi due corti rappresentano un tentativo di raffinare in un certo senso il porno in sé, di riportarlo nei cinema, insomma, nella vita culturale.

Con questo lavoro, si tenta anche di rispondere alla domanda: “può il sesso diventare narrazione”?

Giovedi prossimo 28 giugno, la proiezione del corto si terra’ alle ore 21 al Metropol di Cava de’ Tirreni, e in sala saranno presenti sia la Nappi che la regista.

Il cortometraggio è stato presentato fino ad ora solo nelle città di Milano, Bologna e Roma, quindi la cittadina metelliana e tra le prime in Italia a dare spazio a una proiezione del genere.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Che vergogna… Umiliare una città così bella…. Far intendere di un forte tasso di pornostar da quelle parti o depravazione è umiliante… La cosa che non si spiega è ma se la realizzazione di certi film in Italia è vietata perché non lo è nemmeno la presentazione?

  2. La realizzazione di questi film in Italia sarà anche vietata ma di porcherie del genere girate in Italia ,su Internet se no trovano in abbondanza , anche di tipo amatoriale !!!! Siamo i soliti ipocriti

  3. Ma infatti non è meglio una bella pizza e pettegolezzi in piazza? Che cosa vi da questo sesso proprio non si capisce…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.