Bimba uccisa da polmonite nel salernitano: assolti tre medici

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Non sono responsabili della morte di una bambina (di poco più di due anni) deceduta per una polmonite ab ingestis (da ingestione di cibo).

A stabilirlo il giudice monocratico del Tribunale di Lagonegro che ha assolto per non aver commesso il fatto tre medici dell’ospedale di Polla

I fatti risalgono al  2012, quando la piccola Aurora fu trasportata all’ospedale. La piccola andò in coma, fu trasferita a Napoli ma non si riuscì a salvarla dall’infezione polmonare determinata, sembra, dall’ingresso di materiali estranei nei bronchi. Dopo la morte della bimba, la procura aprì un’inchiesta che portò alla denuncia. Ieri la sentenza di assoluzione dei tre come scrive Il Mattino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.