Micai è più forte di Radunovic: la Salernitana ha scelto bene

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
Salernitana e Micai per cinque anni insieme. L’accordo è stato raggiunto dopo alcuni giorni di trattative, il contratto verrà depositato appena sarà ufficializzato lo svincolo del portiere del Bari. Un’operazione condotta inizialmente sotto traccia da Fabiani che nelle ultime ore ha raggiunto l’intesa con l’agente del calciatore.

Alessandro Micai si lega alla Salernitana fino a giugno 2023. Un investimento importante del club granata, realizzato senza l’intervento della Lazio. Colantuono potrà contare su uno dei migliori portieri dell’ultima stagione di serie B, inserito nella top 11 del campionato 2017/2018 scelta dai tifosi nel sondaggio della Lega B.

25 anni compiuti l’altro ieri, nato a Mantova, Micai ha un’ottima reattività tra i pali e una buona capacità nelle uscite. È cresciuto calcisticamente nel settore giovanile della squadra della sua città fino agli Allievi Nazionali. Dopo lo svincolo per il fallimento del Mantova, nella stagione 2010/2011 passa alla primavera del Vareseallenata da Devis Mangia, ex Commissario Tecnico dell’Italia Under 21. L’anno dopo, sempre con Mangia allenatore, si mette in mostra nella primavera del Palermo e viene eletto miglior portiere della categoria.

Nel 2012, a 19 anni, fa il salto tra i “grandi” giocando in Lega Pro col Como. La stagione seguente è col Sud Tirol, sempre in terza serie, prima dell’arrivo in B. nell’estate del 2014 lo prende il Bari. Partito come numero 12, nel giro di due campionati Micai conquista la maglia da titolare.

Nelle ultime due stagioni è stato uno dei principali protagonisti della squadra pugliese centrando l’anno scorso anche i playoff. Ora Micai arriva a Salerno. Portando con sé magari anche lo skateboard, passione che lo accompagna sin da bambino ma che da un po’ di anni ha abbandonato per non compromettere la carriera di calciatore.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Non buttate fumo negli occhi. Micai è meglio di Radunovic, anche se in prospettiva bisogna vedere, ma di certo non era la prima scelta di Fabiani. Solo l’ennesimo dimostrazione di incapacità, che ha permesso alla Cremonese di prendere Radunovic, ha fatto in modo che Micai arrivasse. Poi magari ci siamo andati bene, ma fatto non toglie che qui si fa il mercato a casaccio e che per un Micai che arriva per Radunovic ci sono 10 Roberto, Vuletich e compagnia che arrivano per i veri obiettivi. La Salernitana ad oggi non ha un difensore centrale di qualità e under 30 affidabile, non ha un centrocampista di regia bravo (Mazzarani, Palumbo etc. non sono meglio dei Ricci e Signorelli della passata stagione) e non ha uno che sia un attaccante buono o minimamente di categoria. Fatelo di tanto in tanto il vostro lavoro di giornalisti e staccate la lingua dai mocassini del padrone.

  2. La lamentatio è un vizio cronico salernitano. Mai contenti. Visto che abbiamo Paperon dei Paperoni come presidente dobbiamo prendere sempre le prime scelte cribbio! E nel giro di un triennio puntare allo scudetto. Nessun altro risultato è degno della nostra città dove i veri tifosi si guardano la squadra in pantofole con schede taroccate e la sera si lagnano su internet.

  3. caro anonimo… sono molto preoccupato… ma tu che pensi… riusciremo a prendere cavani per il nostro grande napoli? Saluti da nocera.

  4. L’avere il prosciutto davanti agli occhi è un altro pessimo vizio di alcuni salernitani, che parlano per dare aria alla bocca e ,in alcuni casi, si vendono per 4 nocelle. Tutto va bene fino a quando non è troppo tardi e chi fa notare le cose viene anche contestato. Apriteli gli occhi: la Salernitana non ha le risorse per reggere ed è usata per fare affari strani e giri di mercato discutibili. Se la Lazio non coprisse ogni anno a vario titolo le spese di gestione, dopo 5 anni di pessima gestione e di pianificazione 0 saremmo già falliti da un pezzo. Pensateci bene se la nostra situazione è molto diversa, tra una società che se le cose vanno male fallisce e una che è in ostaggio forse non c’è tanta differenza, soprattutto se il prezzo da pagare è umiliazioni e mediocrità.

  5. Pippo se tu sei contento nn scassare il kaiser a chi nn lo sara’ mai….
    Se ti accontenti di questo mafioso sono esclusivamente kaisers tuoi!
    Buon ennesimo campionato senza puntare a niente, il niente di niente…

  6. Io del Napoli non so niente, penso solo alla mia squadra, e di preciso dove si trova Nocera? Non ne ho mai sentito parlare. Sapevo di un posto dove la gente aggrediva calciatori, ma pensavo fosse Narcos.

  7. «Meglio il niente in serie B»

    Il pensiero comune sta diventando questo…
    Ma come fai ad assistere ad un campionato pilotato….?
    tu sicuramente dignita’ non ne hai e soprattutto nn hai neanche vergogna di dire certe cose…

    Credo nn ci sia bisogno di alcun altro commento.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.